Batwoman, Ruby Rose insultata sui social perché “troppo poco omosessuale”

2
La nuova serie dell’Arrowverse ha finalmente la sua protagonista: Ruby Rose, ma non tutti sembrano gradire la scelta.

L’annuncio di una nuova serie su Batwoman ha galvanizzato tutti i fan DC Comics e, finalmente, sappiamo anche che  sarà Ruby Rose (Orange Is the New Black, Pitch Perfect 3)a vestire i panni di Kate Kane nell’Arrowverse,con lattrice che debutterà già nel crossover previsto prima della fine del 2018, salvo poi proseguire con la serie stand alone.

La scelta di far interpretare Batwoman alla Rose è sicuramente epocale, considerando non solo l’importanza dell’eroina per la comunità LGBTQ (essendo il primo grande eroe DC apertamente omosessuale), ma anche il fatto che l’attrice stessa sia apertamente gay (note le sue relazioni con la fashion designer Phoebe Dahl e la cantante Jessica Origliasso). La serie si preannuncia dunque esplosiva, col potente mondo di Batman pronto a portare sullo schermo tematiche socialmente molto rilevanti.

In molti però non sono rimasti per nulla contenti della scelta dell’attrice come Batwoman, tanto da arrivare ad insultare l’attrice sui social obbligandola a cancellare l’account Twitter e a disattivare i commenti di Instagram. Questo il tweet, prima di lasciare il social: “Come si può dire che non sono omosessuale e che quindi non posso essere Batwoman?” E’ la cosa più ridicola e divertente che abbia mai letto, ho fatto coming out a  a 12 anni e negli ultimi cinque anni mi sono sempre sentita dire che sono troppo gay e dunque ho dovuto sopportare le critiche. Come si fa ora a girare la situazione? State parlando sempre di me, la stessa persona.”

In precedenza, la stessa attrice aveva espresso su Instagram tutta la sua gioia e il suo orgoglio nell’interpretare questo ruolo, così importante per lei proprio per le tematiche che abbraccia: “Il pipistrello è fuori dal sacco (il segreto è svelato) e io sono onorata ed entusiasta, sono in un vortice di emozioni…era uno dei miei sogni fin dall’infanzia. Questo personaggio è la rappresentazioni di ideali per la quale avrei dato la vita, specie quando mi sentivo un giovane membro della comunità LGBTQ non accettato, diverso e non rappresentato in TV. Grazie a tutti, grazie Dio.”

Ospite al The Tonight Show con Jimmy Fallon, ha inoltre rivelato diversi aneddoti sulla sua vita e sul suo rapporto con Batwoman, rivelando anche come non veda l’ora di far visita ai bambini negli ospedali (cosa che, comunque, ha sempre fatto da quando è diventata famosa) in costume. “La mia prima esperienza come Batwoman risale a quando ero piccola, mia madre ha un piccolo tatuaggio di Batman perché allevava dei pipistrelli, che rimanevano poi a vivere con noi una volta cresciuti perché ormai addomesticati. Mi ha parlato del personaggio e così per imitarla ho realizzato delle piccole ali di pipistrello, saltavo e mia madre mi prendeva tra i pipistrelli che ai miei occhi erano tutti mollicci e poco gradevoli. Sono cresciuta con queste ali e ora finalmente le avrò, ma non di cartone!”

 

Vista l’importanza del progetto realizzato da The CW, non poteva mancare il commento del co-creatore di Kate Kane, Greg Rucka: “Non che qualcuno abbia chiesto la mia opinione o che questa abbia un peso specifico, ma mi piace molto la scelta di Ruby Rose. La sua Batwoman dipenderà molto da come opereranno gli sceneggiatori” scrive su Twitter il fumettista.

https://twitter.com/ruckawriter/status/1027024639304785920

“La serie è è in fase di sviluppo, il produttore Greg Berlanti ci sta lavorando. Faremo un pilot a metà stagione se tutto procede per il meglio, ma come si svilupperà poi la serie non posso dirlo, così come quando sarà pronta per essere trasmessa. Se Kate sarà cattiva? Questo non posso dirlo, ma come sapete Batman esiste nel nostro universo perché Oliver Queen lo ha citato, ma non è nei nostri piano approfondire la sua storia” le recenti parole del presidente The CW Mark Pedowitz, durante la conferenza stampa al   Television Critics Association.

Questa  invece la prima descrizione riportata per il personaggio, con Ruby Rose che come detto entrerà nell’Arrowverse nel nono episodio di tutte le serie coinvolte nel crossover, andando quindi a rompere quella tradizione che voleva l’incontro tra le varie serie CW nell’ottavo episodio:

“Kate è consapevole di quanto sia carismatica e pericolosa quando entra in una stanza piena di gente; anche se preferisce sorridere, la giovane Kane è fisicamente e intellettualmente orgogliosa di essere una donna apertamente gay. Tuttavia, Kate combatte ancora coi suoi demoni interiori, risalenti al complicato rapporto col padre e alla continua lotta per ottenere la sua stima e fiducia. In passato aspirava ad avere una brillante carriera militare  sogni  tristemente infranti quando viene cacciata da West Point una volta uscita allo scoperto, nonostante questo non le abbia impedito di diventare una combattente contro il crimine nota col nome di Batwoman. Sfruttando la paura nei criminali che combatte, Kate si scontra continuamente con le complicazioni di vivere una doppia vita, sia come cittadina che come eroina di Gotham, proteggendosi con lo scudo del costume nella lotta al crimine ed essendo invece vulnerabile nelle situazioni sentimentali con altre donne.”

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui