L’Attacco dei Giganti 3×03 – Storie passate | Recensione

0
In questo episodio particolarmente introspettivo, scopriremo le vere origini della giovane Historia, i piani che il Governo Centrale ha in serbo per il Corpo di Ricerca e le motivazioni che muovono Erwin.

L’Attacco dei Giganti è una serie in cui la componente introspettiva è molto presente, il che contribuisce a rendere più verosimili e profondi i personaggi che animano questa opera, e l’episodio andato in onda ieri sera ne è un tipico esempio.

  • Historia Historiae

L’episodio ha inizio con un toccante racconto di Historia che riguarda la sua triste infanzia, trascorsa nella vana speranza di ricevere un qualche segno di affetto da parte di sua madre, che la ignora a un punto tale che la bambina si ritrova ad essere felice anche quando sua madre la aggredisce, ferendola.

Dopo il crollo del Wall Maria, Rod Reiss, il padre naturale di Historia, torna da lei per portarla via con sé, ma una serie di circostanze complesse e dall’esito più che drammatico lo spingeranno a rinunciare a stare con sua figlia, per poterla proteggere.

Come sappiamo già da un accenno nel precedente episodio, la vera famiglia reale è quella dei Reiss, e Rod, riunitosi a sua figlia, rivela a Historia che lei è l’unica persona in grado di salvare il mondo. Dunque, non resta che deporre il Governo attuale, basato su una enorme menzogna, e fare in modo che Historia prenda quello che è il suo posto legittimo, in uno stilema tipico della letteratura classica e favolistica mondiale, ovvero quello di una giovane e sfortunata erede al trono ingiustamente deposta.

Ciò che si deve fare è chiaro, sia a Rod Reiss che, come stiamo per vedere, a Erwin, per cui resta solo da decidere il tipo di approccio: irrompere con violenza o tentare una via che limiti al massimo gli spargimenti di sangue?

  • Cibo per Giganti

Nel frattempo, Hange informa Erwin del lignaggio reale di Historia, e parla un po’ più nel dettaglio di ciò che ha scoperto riguardo i progetti per Eren, rivelando alcuni dettagli molto interessanti sui Giganti e la loro capacità di trasformarsi nuovamente in esseri umani. La ragazza aveva già accennato al fatto che Eren potrebbe essere divorato, e finalmente sapremo perché.

Ormai Hange sembra quasi essere divenuta un mostro freddo e spietato, disposta a sporcarsi le mani pur di salvare i suoi amici, ma come biasimarla? I suoi compagni, la sua squadra e l’intera società umana sono in gravissimo pericolo, e Hange sa che deve essere disposta a tutto, come lo sono i suoi nuovi nemici umani, che sono anche più organizzati e numerosi dei suoi ragazzi del Corpo di Ricerca. Come si suol dire, ogni lasciata è persa, e Hange sfrutta appieno tutte le rare occasioni che ha per poter scoprire informazioni utili al suo scopo: riportare indietro Historia ed Eren, salvando le loro vite.

  • La storia è scritta dai vincitori

Anche Erwin sarà protagonista di un momento rievocativo e introspettivo, ricordando la sua infanzia e suo padre, un insegnante che a scuola si atteneva a spiegare la lezione così come compariva sui libri di testo ufficiali, ma che un giorno, tornato a casa, parlò un po’ più apertamente con suo figlio, rivelandogli che in realtà quei libri sono colmi di inesattezze, imprecisioni, errori e omissioni.

Al momento non è ancora stato rivelato il modo in cui il Governo attuale, del tutto illegittimo, si sia potuto insediare a scapito della vera famiglia reale, i Reiss, ma è chiaro che, per mantenere l’ordine e le coscienze del popolo tranquille, sono necessari incredibili sforzi e anche atti estremi, come gli omicidi di chi sa troppo e i conseguenti insabbiamenti.

Da ben 107 anni il re illegittimo si è insediato nel suo castello dedicando i suoi sforzi unicamente al mantenimento dello status quo, fingendo di avere a cuore le sorti del suo popolo, mentre il suo unico scopo è quello di mantenere la sua posizione a qualsiasi costo.

La forte critica a un governo autoritario della cui storia si conosce molto poco, che usa il pugno di ferro contro chi gli si oppone e che è rappresentato da dei regnanti che vivono isolati dal popolo che governano, disprezzandolo perché interessati solo a mantenere la propria posizione di prestigio, è una tematica che risulterà certamente familiare ai fan di One Piece, in cui i 100 anni di storia precedente all’insediamento dell’attuale Governo Mondiale sono avvolti da un fitto mistero.

Questa tendenza a rimaneggiare la realtà e la verità per il proprio tornaconto personale tornerà anche nella sezione finale dell’episodio, in cui scoprirete che il Governo non ha certo dimenticato di punire come merita i Ricercatori, rei di aver ficcato il naso in questioni delicate che non dovrebbero divenire di dominio pubblico. La situazione sembra stia per precipitare, in un intreccio di vite, di riflessioni e di azioni che si fa sempre più complesso e avvincente, al punto da non far rimpiangere l’assenza dei Giganti.

  • Anticipazioni

Come di consueto, vi lasciamo al breve filmato con le anticipazioni del prossimo episodio, dal titolo Fiducia:

https://youtu.be/k-z758jPZqk

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui