Dragon Ball Super – The Movie: Broly sarà più forte di un Dio della Distruzione

0
Che Broly sia un personaggio fortissimo e formidabile è ormai risaputo, ma pare che il suo totale remake canonico in Dragon Ball Super lo renderà ancor più “distruttivo”.

In Giappone è da poco disponibile il nuovo numero bimestrale di Saikyo Jump, rivista manga edita da Shueisha, e al suo interno ha offerto spazi pubblicitari dedicati a Dragon Ball Super: Broly, il 20° lungometraggio animato di DRAGON BALL (e il 1° in assoluto della serie “SUPER”) scritto interamente Akira Toriyama e che arriverà nelle sale giapponesi il 14 dicembre 2018, concentrando l’attenzione in particolare sul grande nemico del film, ovvero Broly il quale sarà un personaggio completamente inedito perchè pensato da Akira Toriyama ed inserito nel contesto della serie “Super” e sarà il nemico più forte mai apparso sino ad ora.

Esatto, Broly sarà un personaggio che entrerà di diritto nella ufficiale del franchise e pare che la produzione e l’autore stesso stiano davvero spingendo a mille affinchè il personaggio sia una volta per tutte riconosciuto nella serie di “Super” dal momento che, la rivista manga di cui parlavamo prima, esalta il malvagio Saiyan (che ha minacciato la Terra per tre volte nei precedenti lungometraggi della serie “Z” ma non ideati da Akira Toriyama) come un portatore di una forza distruttiva più grande di quella di un Dio della Distruzione.

Al fine di salvare la Terra nuovamente Goku e i suoi compagni dovranno impegnarsi al massimo delle loro possibilità e anche oltre. In più, proprio perchè la forza di Broly è ad un livello superiore di un Dio della Distruzione, le persone che credono nell’ennesima vittoria Goku potrebbero, invece, perderne la fiducia.

Quale altro modo per includere Broly nella serie “Super” se non accostarlo ai ranghi delle divinità della distruzione? Sappiamo benissimo che queste entità sono state svelate proprio in occasione della nuova serie (conclusasi a marzo 2018 e con una versione manga ancora in corso di serializzazione) ed in particolar modo all’interno dell’arco narrativo del Torneo del Potere (Universal Survival).

Così fosse, Broly, nel lungometraggio, non solo non avrebbe pari, ma risulterebbe più forte di Beerus e persino di Jiren, ovvero il guerriero formidabile dell’11° Universo che nel corso del Torneo ha costretto Goku a risvegliare il potere Ultra Instinct (un potere che lo avvicina ad un Dio della Distruzione) per avere una chance di vittoria. Ecco l’estratto di Saikyo Jump che svela nel dettaglio quanto descritto:

Broly tornerà questa volta in forma canonica ed ufficiale perchè reinventato e scritto da Akira Toriyama per permettere l’inclusione del “Saiyan Leggendario” nella serie “Super”. In più, l’autore e la produzione hanno confermato che il film è reboot completo relativamente a Broly e il padre Paragas. Pertanto, ciò che è accaduto ai personaggi citati nei precedenti film non ha nulla a che vedere con la storia narrata e proposta nell’imminente nuova pellicola.

Prima di concludere di seguito potete guardare tutte le nuove versioni di Broly:

 Riproponiamo il nuovo trailer e la sinossi del film:“Questa è la storia di un nuovo Saiyan.
Dopo gli eventi del Torneo del Potere la Terra sta vivendo un periodo di pace. Realizzato che gli Universi nascondono tantissimi nuovi guerrieri ancora da scoprire, Goku trascorre tutte le sue giornate allenandosi al fine di superare nuove vette e i suoi stessi limiti. Un giorno, quindi, Goku e Vegeta vengono affrontati da un Saiyan chiamato Broly e che non hanno mai visto prima d’ora. La razza Saiyan avrebbe dovuto essersi estinta quasi completamente a causa della distruzione del Pianeta Vegeta per mano di Freezer, pertanto che ci fa questo Saiyan sulla Terra? L’incontro tra i tre Saiyan, che hanno perseguito destini completamente opposti, si trasforma in una battaglia stupenda, con Freezer (resuscitato dall’Inferno) che si unisce alla mischia“.

Il 20° lungometraggio di Dragon Ball è ispirato al franchise di Akira Toriyama e sarà il primo che confluirà nel circuito della serie “Super”. Akira Toriyama ha pensato al character design e alla sceneggiatura del progetto che verterà sul racconto delle origini della forza dei guerrieri Saiyan.

Akira Toriyama ha realizzato la sceneggiatura e il design dei personaggi. Tatsuya Nagamine (One Piece Film Z) dirige il lungometraggio, Naohiro Shintani è il responsabile regista delle animazioni e Kazuo Ogura è il responsabile e direttore dell’immagine. Norihito Sumitomo compone le musiche, Rumiko Nagai è il color designer, Naotake Oota si occupa degli effetti speciali e Kai Makino è il regista responsabile della computer grafica. Toei Animation distribuisce il film in collaborazione con 20th Century Fox.

Qui per rivedere gli ultimi personaggi confermati nel film. Si tratta di personaggi inediti appartenenti all’armata di Freezer.

Dragon Ball Super è una serie animata giapponese, prodotta da Toei Animation, trasmessa in Giappone su Fuji Television la quale si pone come seguito alla sconfitta di Majin Bu. La serie si è conclusa con l’episodio numero 131 (Una conclusione miracolosa! Addio Goku, fino al giorno in cui ci rivedremo di nuovo!). La programmazione italiana dell’anime si è arrestata all’episodio 76.

La versione manga è realizzata a cadenza mensile, ideata e sceneggiato da Akira Toriyama e disegnata da Toyotaro. Il manga è serializzato su V-Jump (Shueisha) dal 20 giugno 2015 ed è attualmente giunto al capitolo 38, con i primi 28 scritti raccolti in 5 volumi. Il manga sta in questo momento affrontando l’arco narrativo Universal Survival (Torneo del Potere).

L’edizione italiana del manga è affidata a Star Comics con i primi quattro volumi già disponibili per l’acquisto. Il quinto è già in programma di pubblicazione.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST