Per ingannare l’attesa che ci separa dall’uscita del volume, il sito di J-POP propone un interessante approfondimento su Hokusai e sul manga omonimo del maestro Shotaro Ishinomori. Ve ne proponiamo un estratto rimandandovi al sito dell’editore per il testo completo, buona lettura!

Nei nove capitoli del manga, Ishinomori ci presenta pertanto i momenti salienti del percorso artistico e umano di Hokusai, in una successione di avvenimenti apparentemente caotica ma in realtà funzionale alla costruzione di un personaggio veramente tridimensionale. Il celebre mangaka nipponico riesce, partendo dalla biografia dell’artista e dalle sue opere, a entrare in profondità nell’animo di Hokusai, e a fornirne un ritratto al tempo stesso semplice ed esaustivo, prendendo in considerazione non solo, com’è ovvio aspettarsi, i suoi più noti capolavori, quali Hokusai manga o le Trentasei vedute del monte Fuji, serie di stampe all’interno della quale vi è la celeberrima onda, ma anche lavori misconosciuti quali Uno sguardo sui luoghi celebri di Tôto o Raccolta di quartine su Itako.

Ishinomori dedica ampio spazio alla personalità di Hokusai, artista tanto appassionato da dedicare veramente la sua intera vita alla pittura, sacrificando ad essa gli affetti più cari e accettando di buon grado le ristrettezze economiche insite in quella professione, piuttosto che abbandonarla o ridurla a mero passatempo. Nel manga, particolare enfasi è posta sull’arte amatoria del pittore, probabile elemento motore alla base delle creazione di celebri stampe erotiche, caratteristiche della sua produzione, tra le quali spicca sicuramente quella della pescatrice e della piovra. E grande cura è riservata da Ishinomori ai viaggi intrapresi da Hokusai nella sua vita, nonché alla variegata e poliedrica umanità che in quei frangenti egli incontrò.

Il manga, inoltre, ci permette di sbirciare dietro le quinte del processo creativo di Hokusai, non solo rappresentando compiutamente la genesi delle sue maggiori opere e la filosofia alla loro base, ma mostrando, anche in modo spassoso e divertente, aspetti quali i contrasti tra lo stesso Hokusai e lo scrittore Bakin sulla ripartizione dei testi e dei disegni nei romanzi che realizzavano a quattro mani, o i problemi con gli editori in ordine alla determinazione del compenso o alla pubblicabilità o meno di certe opere. Problemi che per altro non devono essere molto dissimili da quelli vissuti dai mangaka di ieri e di oggi, e di cui pertanto Ishinomori aveva una certa esperienza

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui