Svelati al Comic-Con i motivi che escludono Legends of Tomorrow dal prossimo crossover dell’Arrowverse.

Intervistata da Cinema Blend al San Diego Comic-Con 2018, la showrunner Keto Shimizu ha illustrato e spiegato i motivi che porteranno al prossimo crossover dell’Arrowverse senza DC’s Legends of Tomorrow.

“Siamo arrivati ad un punto dove il tono della serie è completamente differente rispetto alle altre, è difficile quindi adattarsi ad un crossover per tutto l’Arrowverse. Lo abbiamo fatto negli scorsi anni, con tutta la gigantesca parte della produzione come voi sapete ” spiega la Shimizu “Non penso sia possibile riunire ancora una volta quattro serie e pensare di fare meglio dei precedenti, penso che da ora in poi i crossover saranno molto diversi rispetto a quanto siamo stati abituati a vedere.”

Come sappiamo, il prossimo crossover introdurrà Batwoman e Gotham  nell’Arrowverse attraverso il nono episodio delle serie coinvolte , andando quindi a rompere quella tradizione che voleva l’incontro tra le varie serie CW nell’ottavo episodio. Questa la prima descrizione dell’eroina:

“Kate è consapevole di quanto sia carismatica e pericolosa quando entra in una stanza piena di gente; anche se preferisce sorridere, la giovane Kane è fisicamente e intellettualmente orgogliosa di essere una donna apertamente gay. Tuttavia, Kate combatte ancora coi suoi demoni interiori, risalenti al complicato rapporto col padre e alla continua lotta per ottenere la sua stima e fiducia. In passato aspirava ad avere una brillante carriera militare  sogni  tristemente infranti quando viene cacciata da West Point una volta uscita allo scoperto, nonostante questo non le abbia impedito di diventare una combattente contro il crimine nota col nome di Batwoman. Sfruttando la paura nei criminali che combatte, Kate si scontra continuamente con le complicazioni di vivere una doppia vita, sia come cittadina che come eroina di Gotham, proteggendosi con lo scudo del costume nella lotta al crimine ed essendo invece vulnerabile nelle situazioni sentimentali con altre donne.”

In molti saranno dispiaciuti del fatto che Kate non incontrerà, almeno per il momento, Sarah Lance, data la bisessualità del capitano della Wave Rider (ed ex Black/White Canary) e l’omosessualità della stessa Batwoman che aveva fatto ipotizzare a molti una possibile storia d’amore.

Tornando alla serie, da tempo si vocifera di un possibile arrivo in Legends of Tomorrow di Booster Gold, eroe viaggiatore del tempo che nei fumetti, già prima del New 52, è stato rivelato essere il padre di Rip Hunter (figlio non ancora nato) al quale lo stesso Booster commissionava le missione. Al San Diego Comic Con però, è stato rivelato che nella quarta stagione non ci sarà spazio per il personaggio.

https://www.youtube.com/watch?v=VoSjI3N3_rA

Digital Spy ha invece intervistato lo showrunner Phil Klemmer, che ha confermato che  Rip non tornerà: “Penso che abbiamo già fatto tutto, per questa stagione. Arthur Darvill è il più grande, abbiamo l’abitudine di di uccidere questo tipo di persone. E’ abbastanza stupido.”

Oltre alla piacevole conferma di Constantine, di cui tutti eravamo a conoscenza, ci sarà una grande novità per quanto riguarda la quarta stagione: Maisie Richardson-Sellers, interprete di  Amaya Jiwe / Vixen, vestirà dei panni totalmente nuovi con un personaggio di nome Charlie, descritta come una ribelle senza bandiera apparsa come conseguenza del portale magico aperto dalle Leggende con l’evocazione di Mallus. Come riportato da accenni di trama trapelati, il team dovrà vedersela con una serie di minacce provenienti dal mondo magico/fiabesco e, magari, Charlie potrebbe essere una di queste.

Al cast è stata aggiunta invece Ramona Young, che interpreterà un personaggio (con molta probabilità un nuovo membro del team) totalmente inedito nel mondo dei fumetti dal nome di  Alaska Yu, descritta come “una ventenne appassionata da romanzi fantasy e storie romantiche, esperta del mondo delle creature magiche che le Leggende incontreranno durante le loro avventure. Insieme agli altri membri, imparerà presto a riportare sulle spalle la testa tra le nuvole e a diventare un’irriverente eroina.” Tom Wilson, storico attore di Ritorno al Futuro, sarà invece il carismatico padre di Nate, Hank Heywood.

Per la gioia dei fan, lo showrunner Phil Klemmer ha inoltre confermato, durante il panel, il ritorno del pupazzo Beebo.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui