Il nuovo progetto rispetterà la mitologia del telefilm originale trasportandolo nella contemporaneità e avrà un’attrice afroamericana protagonista.

La 20th Century Fox Television ha chiesto all’autrice Monica Breen (che ha già partecipato ad Agent of SHIELD) di lavorare all’adattamento per il reboot della storica serie Buffy L’Ammazzavampiri.

Ma la cosa ancora più clamorosa è che anche Joss Whedon (creatore del telefilm) farà parte del progetto, e ne sarà il produttore esecutivo. Whedon sta inoltre collaborando con Monica Breen alla scrittura della serie, che dovrebbe vedere un’attrice afroamericana calarsi nel ruolo che fu ricoperto in passato da Sarah Michelle Gellar.

Gail Berman, Joe Earley, Fran Kazui e Kaz Kazui che avevano lavorato con Whedon alla precedente serie dovrebbero ricoprire il ruolo di produttori.

Ancora non sono stati fatti nomi di registi e attori inseriti nel progetto, anche se si è parlato di un possibile inizio della produzione per il prossimo autunno. La serie reboot dovrebbe rispettare la mitologia del vecchio telefilm, trasportandolo nell’epoca contemporanea.

Buffy l’Ammazzavampiri fu trasmesso da WB Network (l’attuale CW) a partire dal 1997. La serie, che si sviluppò in sette stagioni,  durò fino al 2003, rendendo celebri l’attrice Sarah Michelle Galler ed il creatore Joss Whedon, il quale aveva già realizzato una trasposizione cinematografica della storia nel 1992, proprio per la 20th Century Fox.

Solo nel 2017 Whedon aveva dichiarato di essere spaventato dall’idea di un reboot di Buffy. Ma proprio qualche mese fa il Ceo della 20th Century Fox Television Gary Newman aveva dichiarato che Buffy “è il progetto più adatto per un remake tra quelli che abbiamo attualmente tra le mani”.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui