20th Century Fox ha presentato nella Hall H del San Diego Comic-Con il prossimo film di The Predator

Il cast e il regista di The Predator, tra cui Shane Black, Sterling K. Brown, Olivia Munn, Keegan Michael Key, Trevone Rhodes, Thomas Jane, Augusta Aguilera e Jake Busey, salgono sul palco.

Boyd Holbrook non è riuscito ad essere presente e quindi ha inviato un messaggio per i fan: “Ciao Comic Con! Sono Boyd Holbrook e sfortunatamente non sono là… La nostra squadra è incredibile e Shane Black è una leggenda, quindi non potrà che piacervi quello che sta facendo con questo franchise… Solo per darvi un po’ l’idea, molti di noi sono un po’ pazzi … Ecco un primo sguardo alla nostra chimica unica…”

Nella prima clip, il cast si siede intorno a una stanza di un motel e prendono in giro Olivia Munn, che è svenuta. Rhodes dice loro di lasciarla in pace. Lei si sveglia e vede che la fissano, tutti e cinque ai piedi del letto. “Sole mattutino,” dice Holdbrook. “Vorrei davvero che la gente smettesse di chiamarmi così”, dice Munn. Afferra un fucile e Holbrook le prende la pistola. Lei cerca di sparargli al petto ma la pistola è vuota. Ridono tutti. Il suo nome è Casey Breckett, come rivelato da una carta d’identità e lei è una scienziata. Corre verso la porta ma è tenuta dentro la stanza. Holbrook dice che le spareranno e che scappi. Alla fine si scopre che Munn uccide le persone per sport. Il cast discute su cosa significhi la cosa.

Mentre la clip del film partiva il cast discuteva su chi vincerebbe in un eventuale combattimento con The Predator, nominando The Rock, il Punitore, Sarah Connor, Psylocke, Wolverine, Pennywise e Yoda. Quando la clip termina, sul palco il cast discute altri potenziali combattenti, come con John Wick (secondo Olivia Munn).

Black definisce il suo film Predator un “approccio più snello e cattivo” al franchise. I personaggi sono “tutti questi tipi di disadattati che si incontrano, è importante che siano bravi in ​​ciò che fanno ed è importante che lo abbiano dimenticato”. “Speriamo che ci siano battute che la gente ricorderà” dal primo film, aggiunge Black.

Key dice che la sua cosa preferita dell’essere sul set è la costruzione di una cultura.  Ha anche provato a introdurre nel film battute divertenti, ma non ha funzionato.

A Jake viene chiesto della sua eredità di famiglia nei film di Predator: “Sono davvero entusiasta di essere qui con questi ragazzi”, “Ero sul set negli anni ’80 quando stavano facendo Predator 2, era bello, era ambientato nel futuro, mio ​​padre diceva, “Guardalo, questo è quello che sarà nel ’97… Ho passato 25, 26 anni cercando di prendere le distanze da “Qualcuno ti ha mai detto che assomigli a Gary Busey?”… Dopo aver trascorso tutti questi anni nell’industria cinematografica senza essere confuso con lui, questo è davvero il momento… Shane mi ha chiamato e ha detto: “Abbiamo questa idea, cosa ne pensi?’ Ho la stessa età in questo film che aveva mio padre”.

A Thomas Jane viene chiesto del suo ruolo di Punitore e di ciò che ha appreso dai suoi personaggi.

“Imparare a recitare? Certo. Posso uccidere le persone con le pistole!” Jane ha detto. “Abbiamo visto molto John Wick e provato a imparare i trucchi con la pistola”, ha detto Munn.

A Brown viene chiesto del recente Black Panther, This Is Us e della sua carriera. Preferisce rendere le persone felici o tristi?

“Se posso fare entrambi nel corso della stessa cosa, è quello che mi piacerebbe davvero fare”, ha detto Brown. “Mi piace far ridere un po’ la gente… Il mio personaggio è un po’ un lupo solitario per tutto il film…

A Sterling K. Brown piace provare cose diverse e ringrazia Shane per avergli dato la possibilità di fare qualcosa di diverso. Black aggiunge: “Ipotizziamo che ci sia una fazione dei Predator che è stata battuta due volte dalla Terra. Mandano i loro campioni sulla Terra, ma questi poi non vogliono ritornare. Sono fondamentalmente pieni di steroidi possedendo i tratti delle specie che hanno battuto. Hanno dovuto enfatizzare ciò che fanno i Predator”.

La nuova clip mostra Holbrook e Munn che cercano di nascondersi con un ragazzino mentre si avvicina Predator. Lo guardano attraverso una finestra, ma si avvicina dietro di loro e dopo aver afferrato Holbrook, qualcosa lo strappa attraverso la finestra: un Predator non mascherato si rivela di fronte al cast armato, si guardano l’un l’altro, il Predator molto più grande, apparentemente amichevole, combatte il più piccolo e lo lancia con facilità mentre gli umani fuggono in un camper: Ultimate Predator toglie la maschera dell’altro, la colpisce e gli strappa la testa, il sangue verde cade, gli lancia la testa “.

Inizia un trailer carico di violenza con combattimenti nei boschi, esplosioni e navi che si schiantano.

Black sottolinea quanto sia importante il sangue verde di Predator.

Un fan chiede se c’è una connessione con gli Xenomorfi in The Predator. “Gli Xenomorfi erano una sorta di diverso tipo per noi, ” risponde Black, “…siamo un seguito non un reboot”, dice Black. Non esiste un “legame diretto” con altri film di Alien.” Tuttavia, non lo sta ufficialmente escludendo. “Non penso che AvP sia morto, vero?”

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui