La campagna pubblicitaria impostata con il volto del calciatore vestito con la casacca del Real Madrid dovrà essere totalmente cambiata.

La notizia che ha fatto la gioia di tutti i tifosi juventini, e di molti appassionati di calcio, è diventata invece un bel grattacapo per la Electronic Arts, la casa di produzione di videogiochi, sviluppatrice del titolo FIFA 19.

Infatti, durante lo scorso E3, la EA ha presentato in esclusiva il videogioco della stagione calcistica 2018/2019. Oltre all’acquisizione dei diritti per lo sfruttamento del marchio Champions League, il titolo aveva messo in evidenza il volto immagine di Cristiano Ronaldo con la maglia del Real Madrid (come potete vedere qui sotto).

Ora, il cambio di casacca del calciatore ha creato non pochi problemi alla Electronic Arts, la quale, dopo l’annuncio della Juventus F.C. dell’avvenuto acquisto di Ronaldo, ha postato su Twitter un’ironica frase nella quale dice:”Dove si compra la maglia della Juventus?”

Sì, perché la EA Sports ora dovrà completamente cambiare la propria campagna promozionale, e non è stato ancora reso noto se il volto simbolo sulle copertine di FIFA 19 sarà ancora quello di Cristiano Ronaldo (questa volta con la casacca della Juventus), o se si virerà verso un altro giocatore.

Sta di fatto che i problemi non finiscono qui. Infatti a subire delle conseguenza sarà anche la modalità “Viaggio”, all’interno della quale viene costruita una vera e propria avventura calcistica, narrativamente ben strutturata, ed all’interno della quale Cristiano Ronaldo è collocato nel Real Madrid.

Riuscirà la EA Sports a correre ai ripari prima dell’uscita del videogioco, prevista per fine settembre?

Ricordiamo che un problema simile lo ha vissuto l’anno scorso anche l’altro titolo calcistico di punta del mercato videoludico, ovvero PES 2018. Infatti, la Konami aveva scelto il brasiliano Neymar come volto simbolo del videogioco, ma il passaggio del calciatore dal Barcellona al Paris Saint Germain creò non pochi problemi alla casa di produzione giapponese, la quale aveva già stampato le copertine con il brasiliano nella casacca del club spagnolo. Per questo motivo la Konami alla fine decise di eliminare completamente il brasiliano dalla campagna pubblicitaria.

Insomma, il calciomercato estivo regala gioie e dolori non solo ai tifosi, ma anche alle case di produzione di videogiochi.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui