La pellicola si ricollegherebbe direttamente al film originale del 1987.

Deadline riporta che MGM avrebbe incaricato il geniale regista Neill Blompkamp di sviluppare il sequel di Robocop – pellicola cult del 1987 – dal titolo provvisorio di Robocop Returns, basato sulla sceneggiatura scartata all’epoca per Robocop 2 e firmata da Ed Neumeier e Michael Miner, sceneggiatori del primo film diretto poi da Paul Verhoeven, che tornerebbero in qualità di produttori con Justin Rhodes che rimaneggerebbe lo script rimasto nel cassetto per più di due decadi.

I dettagli per il momento sono scarni e si limitano ad un brevissima sinossi:

L’anarchia regna e il destino di Detroit è in bilico finché Robocop non fa il suo trionfante ritorno per combattere crimine e corruzione.

Robocop è stato protagonista di uno sfortunato reboot nel 2014 – solo 240 milioni di dollari al box office mondiale – ad opera di Jose Padilha con Joe Kinnaman (Suicide Squad, Altered Carbon) nel ruolo del protagonista.

Blomkamp ha parlato della pellicola originale e del franchise:

L’originale ebbe grande presa su di me da ragazzino. Me ne innamorai e per me è rimasto uno dei film di fantascienza fondamentali di fine 20° secolo con un grande sottotesto. Spero di riuscire a fare qualcosa di simile con questo sequel. E’ questo il mio obbiettivo.

La cosa meravigliosa di questo film è come evolva nel tempo. All’inizio parla di consumismo, materialismo e della politica socio-economica degli USA degli anni ’80. Poi scopri che parla di identità e della sua ricerca. […] E’ questo quello che mi attira ora, qualcuno che cerchi una identità perduta, portatagli via da persone che la sfruttano […]

Attendiamo fiduciosi notizie in merito a questo nuovo progetto del regista di District 9 e Elysium!

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui