Boruto: svelato un nuovo possessore del Rinnegan

0
La serie animata di Boruto: Naruto Next Generations sta affrontando gli eventi di Boruto: Naruto the Movie con dettagli e personaggi inediti ideati da Masashi Kishimoto.

ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER.

Boruto: Naruto Next Generations, il sequel di “Naruto”, ha raccolto più detrattori che apprezzamenti dal momento in cui il progetto è nato con la conclusione del manga scritto e disegnato da Masashi Kishimoto nel 2014, ma la serie animata, negli ultimi episodi, sta dando veramente il meglio di sè e se ci aggiungiamo anche un pizzico di epicità ispirata ad una delle arti oculari ricercatissime nel manga di Naruto, allora la la minestra diventa ancora più saporita.

Abbiamo accostato “Boruto” ad arte oculare storica apparsa nell’universo di “Naruto” e non ci stiamo sbagliando dal momento che, nel recente episodio della serie animata (il numero 62) che sta trasponendo gli eventi di Boruto: Naruto the Movie, un nuovo personaggio si è rivelato essere un possessore del Rinnegan, il Dojutsu più forte del mondo di Naruto e che si manifesta dopo aver sviluppato in maniera definita lo Sharingan.

Questo personaggio a possederlo è Urashiki Otsutsuki, un membro del clan di Kaguya (la cattiva finale del manga originale) e nuovo nemico ideato da Masashi Kishimoto, il quale è apparso nelle scene dell’anime negli ultimi tempi come fratello e alleato di Momoshiki e Kinshiki Otsutsuki.

Nel recente episodio, il clan Otsutsuki ha invaso il Villaggio della Foglia e ha portato caos e disordine all’interno degli esami di selezione dei Chunin in corso di svolgimento. Oltre a Naruto Uzumaki che stava affrontando la minaccia di Momoshiki, il Kazekage Gaara e il Mizukage Chojuro si sono ritrovati a fare i conti proprio con Urashiki.

Il villain possiede qualità caratteriali e fisiche fuori dal comune. Ricco di carisma si fa beffe dei due Kage semplicemente agitando il suo amo che, se trafigge il corpo del bersaglio, può appropriarsi del chackra dei suoi nemici per poi ricorrere alle tecniche generate da quello stesso chakra. Nello scontro con i Kage, mentre sembrava finita per il Dio dal momento che era stato imprigionato dalla sabbia di Gaara e dalle profonde acque generate dalle tecniche del Mizukage, Urashiki riesce a scappare in tempo teletrasportandosi, appunto, con il Rinnegan che svela in quel preciso momento critico.

Ancora non sappiamo come mai Urashiki possieda il Rinnegan, solo sull’occhio sinistro, dal momento che nasce come possessore di Byakugan e come anticipato, il Rinnegan è l’ultimo stadio dello Sharingan. Una risposta a questa domanda è attesa nei prossimi episodi della serie.

Il Rinnegan di Urashiki, tuttavia, non si presenta come il tipico occhio a sei archi, ma vanta anche di sei tomoe e lo rende proprio un RinneSharingan che possiede soltanto Sasuke Uchiha.

L’arte oculare di Sasuke presenta un colore viola, mentre quella di Urashiki è rossa ed è tipica del terzo occhio che Kaguya e Madara hanno rispettivamente risvegliato nel momento in cui hanno ricorso allo Tsukuyomi Infinito.

Di seguito, ecco il momento in cui Urashiki svela il Rinnegan:

https://youtu.be/us23yFKxHb8

Se ve le siete perse qui potete recuperare le anticipazioni degli episodi di giugno e inizio luglio dell’anime.

Boruto: Naruto Next Generations è un manga disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 24 capitoli, e i primi 19 sono raccolti in 5 volumi.

In Giappone sono stati pubblicati cinque romanzi di Boruto i quali ispirano l’arco iniziale dell’anime di Boruto: Naruto Next Generations sino a che non ha raggiunto gli eventi di Boruto: Naruto the Movie.

In Italia il manga è edito da Planet Manga con 4 volumi disponibili.

La serie animata di Boruto: Naruto Next Generations, prodotta da Studio Pierrot e trasmessa ogni giovedì su TV Tokyo, ha raggiunto i 62 episodi.

Naruto, invece, è stato realizzato da Masashi Kishimoto dal 1999 al 2014 all’interno della rivista Weekly Shonen Jump (Shueisha). Con 700 capitoli pubblicati e 72 volumi totali, l’opera è interamente disponibile in Italia sotto l’etichetta di Planet Manga. La due serie animate che hanno trasposto il manga, ovvero Naruto e Naruto Shippuden, inglobano in totale ben 720 episodi e l’ultimo è stato trasmesso il 23 marzo 2017. In Italia Naruto è stato trasmesso interamente, mentre la serie “Shippuden” è ferma dal 24 aprile 2017 con l’episodio 320.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui