Aquaman e i prossimi film DC: Toby Emmerich e AT&T fiduciosi

0
L’universo cinematografico potrebbe finalmente mostrare cosa ha da offrire con Aquaman: AT&T e Toby Emmerich assolutamente fiduciosi.

Mentre la trattativa tra Disney e Fox viene disturbata da Comcast, AT&T ha finalizzato l’acquisizione della Time Warner, società madre di Warner Bros., DC Entertainment, CNN e HBO, per $ 84.4 milioni.

Nonostante le recenti critiche sia dai fan che dagli addetti ai lavori per John Stankey, prossimo CEO di WarnerMedia, il DCEU sta percorrendo la giusta strada.

Credo che quanto dimostrato dagli ultimi film DC di quest’ultimo anno e mezzo sia ottimo in termini di qualità del prodotto e di gestione del franchising. Ovviamente, ci sono stati alcuni cambiamenti al vertice della DC Entertainment ma la squadra guidata da Kevin Tsujihara ha iniziato a percorrere la giusta strada. Io supporterò Kevin per ottenere i migliori talenti e porteremo questo marchio a livelli altissimi. Questo è l’obiettivo da perseguire.

La svolta per tutto il DCEU, dimostrando così finalmente di aver intrapreso la giusta strada, dovrebbe essere proprio Aquaman: a esserne convinto è il presidente Warner Bros. Film Toby Emmerich.

Penso sia difficile per un film di supereroi esplorare territori mai fatti da nessun altro cinecomics in precedenza, anche pensando alla quantità di prodotti di questi ultimi anni. Aquaman porterà un mondo sottomarino innovativo, brillante, qualcosa di nuovo appunto. Un film sui supereroi ambientato ad Atlantide è qualcosa di veramente forte! James Wan poi è fantastico, penso nessuno abbia un curriculum come il suo, ha lanciato franchise come Saw, The Conjuring, anche Fast and Furious. E’ un mago dell’horror, ovviamente, ma il tono di Aquaman sarà diverso: chiedete a chi lo conosce, la produzione del film è stata una festa.

Per chiudere, Emmerich ha espresso il suo parere in generale sui film DC e su come far breccia nel cuore dei fan e dei critici:

Io credo che i film che funzionino meglio siano quelli fatti bene, non c’è altro modo. E’ la miglior strategia commerciale, Rotten Tomatoes e altre valutazioni sui social media lo dimostrano continuamente, specie se si tratta di cinecomics. Ovviamente qui stiamo parlando di successo e apprezzamento in termini di ricavi, perché l’arte ha bisogno di tempo per essere apprezzata. La qualità estetica è qualcosa che va misurata e giudicata col tempo, quindi per buoni film si intendono quelle pellicole adatte ai tempi nei quali sono proiettati. Il mix migliore è un film di qualità che viene apprezzato e digerito perfettamente dal pubblico del proprio tempo e io credo che Aquaman si sposerà bene col periodo storico e sociale che stiamo vivendo in questo momento. Tutti hanno lavorato duramente per realizzare un buon film, è stato anche stanziato un budget piuttosto sostanzioso perché pensiamo possa funzionare e, a livello di azienda, faremo il possibile per assicurargli il successo mondiale che merita.

Sarà davvero Aquaman, dopo il deludente Justice League (capace anche di spegnere gli entusiasmi accesi da Wonder Woman) a rilanciare l’universo cinematografico DC? Una parziale risposta la avremo guardando, almeno, il primo trailer del film al prossimo San Diego Comic Con!

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui