Star Trek Discovery: licenziati gli showrunner, quale futuro per la serie?

0
La seconda stagione è attesa il prossimo autunno sul servizio streaming CBS All Access.

Una delle sorprese della passata stagione televisiva è stata senz’altro Star Trek Discovery, rilettura fresca e moderna della saga ideata da Gene Roddenberry che aveva dato nuovamente linfa ad un franchise che negli ultimi anni era stato associato al lavoro cinematografico di JJ Abrams.

Con i lavori per la seconda stagione già iniziati, e 5 episodi già completamente girati, giunge però la notizia che CBS ha licenziato i due showrunner Aaron Harberts e Gretchen Berg che sono stati rimpiazzati dal produttore Alex Kurtzman.

Il licenziamento sarebbe maturato non per divergenze creative ma per motivi di “leadership e operativi”. La serie infatti in soli 5 episodi avrebbe già sforato il budget previsto.

La produzione dovrebbe quindi prendersi una piccola pausa ma non sarebbero previsti ritardi.

Tuttavia giungono anche voci di un licenziamento per motivi “comportamentali”: Aaron Harberts e Gretchen Berg avrebbero instaurato un clima di terrore fra gli sceneggiatori giungendo anche ad abusi verbali tanto da richiedere l’intervento della CBS con gli stessi sceneggiatori che avrebbero minacciato uno sciopero.

Non è il primo cambio di showrunner per la serie: nel 2016 fu chiesto a Bryan Fuller di farsi da parte.

Il cast di Star Trek: Discovery comprende Sonequa Martin-Green, Doug Jones, Anthony Rapp, Shazad Latif, Mary Wiseman, Wilson Cruz, Mary Chieffo, Jason Isaacs, Michelle Yeoh e l’aggiunta fondamentale per la seconda stagione ovvero quella di Anson Mount che intepreterà il Capitano Christopher Pike, predecessore di Kirk.

telegra_promo_mangaforever_2

COMMENTA IL POST