DC – il futuro di Geoff Johns fra film e fumetti

Loading...
↓ Articolo multipagina ↓
Alcuni interessanti retroscena sulle dimissioni di Johns da CCO e Presidente di DC Entertainment.

Nella tarda serata è giunta come un fulmine a ciel sereno la notizia che Geoff Johns si è dimesso da Presidente e CCO di DC Entertainment, ruoli che ricopriva da parecchi anni, ma che l’avevano progressivamente ed inesorabilmente allontano dalla scrittura.

  • LICENZIAMENTO O DIMISSIONI?

Johns dal canto suo non aveva mai nascosto una certa insofferenza per questi ruoli prettamente dirigenziali, rinfacciando spesso ai vertici della Warner Bros. come la sua ultima iniziativa legata alla scrittura, e ai fumetti, ovvero il rilancio Rebirth, fosse stata un successo senza precedenti.

Negli ultimi mesi la situazione pare però fosse precipitata soprattutto dopo il flop di Justice League con una frattura fra lui e l’alleata storica Diane Nelson, con tanto di confronti verbali molto accessi fra i due, e che ha portato alla dimissioni di quest’ultima.

Pare che Johns in questo senso abbia volentieri deciso di farsi da parte da questi ruoli e non sia stato propriamente licenziato: fonti a lui vicine lo danno rivitalizzato e nuovamente pieno di energie grazie alla possibilità di lavorare ai film libero da ingerenze esterne e riprendere la scrittura di fumetti.

Il punto focale dell’annuncio di ieri, e passato quasi in secondo piano, è che Geoff Johns ha firmato un nuovo, e stando alle voci remunerativo, contratto in esclusiva con Warner Bros. e DC.

All’epoca della sua nomina a CCO e Presidente infatti i vertici Warner Bros. avevano immaginato per lui un ruolo simile a quello che Kevin Feige ricopre per i Marvel Studios, intenzione naufragata sia per gli insuccessi commerciali e di critica ottenuti già con Man of Steel, e con la visione di Zack Snyder poi estesasi non solo su Batman v Superman ma anche su Suicide Squad e Justice League, sia per l’incapacità di “ascoltare” i suggerimenti dello stesso Johns.

I nuovi vertici Warner Bros./DC Films capeggiati da Toby Emmerich e Walter Hamada avrebbero invece una nuova visione ispirata al tono “più leggero” di Wonder Woman per riprendere così la faticosa rincorsa ai Marvel Studios.

Ma come si inserisce in questo “nuovo” contesto, testimoniato dai numerosi annunci e spostamenti di pellicole, Geoff Johns?

GIRATE PAGINA PER I PIANI FUTURI SU FILM E  FUMETTI 

Entra nel nostro canale di Telegram. Clicca qui
Loading...
Prossima Pagina