James Cameron: “2001: Odissea nello Spazio è un film sterile senza palle emotive”

Pubblicato il 2 Maggio 2018 alle 14:05

Cameron sta lavorando ai sequel di Avatar e al nuovo Terminator.

Intervistato dallo Star, il regista James Cameron (Terminator, Aliens – Scontro Finale, Avatar) ha parlato di 2001: Odissea nello Spazio, il capolavoro di Stanley Kubrick uscito nel 1968: “E’ un film che non mi piace ma è un film che amo. Quando dico che non mi piace, mi riferisco al tono del film. Non mi piace il fatto che sia sterile. Mi piacciono i film che hanno un po’ più di palle emotive, che mi faccia sentire coinvolto. Ma come opera d’arte, adoro 2001: Odissea nello Spazio. Ha avuto un enorme impatto su di me a un certo punto della mia vita.”

“Lo vidi cinque giorni dopo la sua uscita, nell’estate del ’68- Lo vidi in prima fila, sulla balconata, mi trovavo proprio di fronte allo Star Gate (durante la sequenza del viaggio su Giove) e mi è sembrato di caderci attraverso.”

Christopher Nolan presenterà una speciale edizione in 70 millimetri di 2001: Odissea nello Spazio al prossimo Festival di Cannes per celebrare i 50 anni del film.

James Cameron è attualmente al lavoro sui sequel di Avatar e produrrà il nuovo Terminator.

Articoli Correlati

Secret Invasion, la serie Marvel Studios con Samuel L Jackson, Emilia Clarke, Cobie Smulders e Ben Mendelsohn è in fase di...

24/01/2022 •

13:24

Alcune informazioni raccolte su Twitter hanno dato un quadro un po’ più preciso riguardo ai personaggi che troveremo in...

24/01/2022 •

12:17

Tra le uscite J-POP Manga del 26 gennaio 2022 segnaliamo l’atteso manga di Shinichi Fukuda, My dress-up darling – Bisque...

24/01/2022 •

10:49