Il primo Transformer arriva dal Giappone [VIDEO]

0
Grazie al designer del primo Gundam un robot trasformabile diventa realtà

Kunio Okawara è uno dei designer di mecha più rispettati dell’industria degli anime, come ci si aspetta dall’uomo che ha progettato l’originale Gundam e tanti altri modelli del robot. Ora Okawara ha creato questo nuovissimo robot, chiamato J-deite RIDE.

Ora il design di Okawara non è per un anime, ma per qualcosa che esiste nel mondo reale. Questo non è un kit modello in scala ridotta, ma un robot vero, più o meno di quattro metri di altezza, un vero e proprio robot trasformabile che può contenere due adulti.

Frutto degli sforzi congiunti di tre aziende tecnologiche giapponesi, Brave Robotics, Asratec, and Sansei Technologies, J-deite RIDE (con la prima metà di “J-deite” pronunciato “jay” e la seconda metà che fa rima con “luce”), a volte è un robot fantastico con gli occhi luminosi, ma altre volte è un’auto sportiva a due posti.

 

La  meccanica di riconfigurazione non richiede che il conducente/pilota ed il passeggero debbano uscire dal veicolo mentre è in trasformazione. Come mostra il video sopra, i due occupanti possono rimanere ai loro posti mentre cambia la configurazione.

Questo non è un modello immobile. Il J-deite RIDE può fare dei passi in modalità bipede e l’auto può funzionare come, beh, una macchina, mettendo potenza alle sue ruote motrici.

Il J-deite RIDE non è ancora pronto per la produzione di massa o per le vendite ad uso privato. In questo momento, i suoi creatori lo stanno ancora sviluppando mentre intanto lo espongono in alcuni parchi dei divertimenti, tra cui il Twin Ring Motegi motorsports circuit.

telegra_promo_mangaforever_2