Marvel: Jason Aaron presenta i suoi Avengers

0
Jason Aaron, autore del rilancio degli Avenegers, parla sulle pagine di CBR del suo lavoro. Presenta il cast di personaggi che formeranno la squadra e come influenzerà e verrà influenzato dagli eventi del Marvel Universe.

L’autore inizia subito a parlare della base del team, i Big Three, Capitan America, Iron Man e Thor. Per poi proseguire con gli altri due personaggi che di recente si sono ritrovati sotto i riflettori grazie al Cinematic Marvel Universe: Pantera Nera  che ha battuto tutti i record d’incassi e Capitan Marvel, il cui film esce l’anno prossimo e potrebbe rivelarsi la carta vincente per gli Avengers dopo gli eventi di Infinity War.

“Questa è davvero una parte importante del nostro primo numero. Quei tre ragazzi si siedono per un drink per la prima volta da tanto tempo e si mettono a parlare di cosa dovrebbero fare ora. Quindi, questa squadra si forma davvero nel corso della nostra prima storia. Sono tutti coinvolti nella storia in modi diversi. E’ la tipica squadra di Vendicatori che inizia con questi tre personaggi principali. E come sappiamo, non prendono parte a questa serie da un po’ di tempo. Quindi è una sorta di numero – celebrazione per riunire quei tre ragazzi, ma è anche una serie che guarda avanti. Non stiamo cercando di raccogliere le ossa delle passate storie dei Vendicatori. Non stiamo cercando di ricreare la stessa line up o sentire le storie precedenti. Si tratta di fare qualcosa di nuovo per una nuova era.”

 

“Ho sempre amato T’Challa e ho sempre desiderato tornare a scriverlo. Ora, ovviamente, parlando di Black Panther, è tutto un altro mondo. Tutti sanno chi è quel personaggio ora. Quindi ha senso e sembra assolutamente giusto averlo molto in prima linea in questo team di Avengers. Se ho scritto prima Carol Danvers è stato per una vignetta qua e là al massimo. Quindi non l’ho scritta in alcun senso reale e significativo. Lei è un personaggio che mi ha più o meno intimidito, poiché inizialmente non avevo alcunissima presa sul personaggio. Sembrava che avesse bisogno di stare nel gruppo, ma inizialmente non ero sicuro di cosa fare con lei o di come scriverla. Penso di essere stato in grado di lavorare su questo. Ora sono davvero felice che lei faccia parte di questo team e delle cose che posso fare con lei. Lei è un altro personaggio che è sotto i riflettori. Il suo film uscirà prima che uno se ne renda conto e, quindi, avremo molte più persone che conoscono il personaggio. Questa serie si concentrerà sul presentare al meglio i nostri personaggi ed evidenziare cosa li renda fichi; perché dovremmo essere entusiasti di loro e quali sono i loro ruoli nella storia. Penso che, sia Carol che Pantera abbiano ruoli molto specifici ed entusiasmanti in Avengers.”

 

In secondo luogo, vengono presi in esame i personaggi meno alla ribalta, Jannifer “She-Hulk” Walters, Robbie “Ghost Rider” Reyes e Doctor Strange, quest’ultimo è un membro temporaneo del team.

“Jennifer è saltata fuori in Thor #700, ed ha anticipato questo, sapevo già che sarebbe stata parte dei Vendicatori a quel punto. Mi piaceva l’idea di avere un Hulk nella squadra, ma non ero interessato a scrivere di nuovo Banner. Ero molto interessato a Jennifer Walters. Questa sarà una continuazione di tutto ciò che ha vissuto negli ultimi due anni; da ciò che le è successo in Civil War II e nella sua serie da solista che ha a sua volta ripreso l’evento. Partiamo da quelle storie, ma andiamo anche in una direzione diversa e cercheremo di fare una Hulk – Jennifer Walters che non abbiamo mai visto prima. Gli eventi di questo primo arco la cambieranno davvero. Cambia la sua trasformazione in Hulk, cosa può fare, quali sono i suoi poteri e i suoi livelli di potenza. Penso che ci saranno cose divertenti con cui giocare andando avanti con il personaggio.”

 “Robbie Reyes è sicuramente il nuovo ragazzo della squadra. Non ha mai davvero preso parte a un evento come questo. Inoltre, non è stato un supereroe per molto tempo. Ancora non capisce cosa sia o cosa possa essere. Abbiamo visto un po’ di questo nell’albo di Marvel Legacy. Penso che stia ancora crescendo e imparando. Questa è anche una parte molto importante del primo arco narrativo. Nessuno degli altri personaggi lo conosce o sa cosa fare. Loro conoscono Ghost Rider, ma loro non conoscono questo ragazzo. Quindi è divertente gettarlo nel marasma degli eventi che scuotono il mondo e vederlo crescere in modo grandioso. E’ davvero bello vedere Ed McGuinness disegnare il suo Hell Charger. Adoro l’idea di un Vendicatore che si presenta sempre in macchina, ed è un’auto davvero tosta. E, sì, Dottor Strange fa parte di questo primo arco narrativo, che coinvolge i Vendicatori preistorici e ci sono alcune diverse incarnazioni moderne di quegli Avengers in questa formazione. Tuttavia, non resterà in squadra a lungo termine. La sua postazione sarà più rotante. A volte qualcuno lo sostituirà. Altre no. Di tanto in tanto avremo personaggi diversi che salteranno fuori ed occuperanno quel posto vuoto. Conosco già il prossimo personaggio che prenderà quella postazione. Penso che sarà un po’ una sorpresa, ma questo succederà per pochi numeri.”

Infine, Jason parla di come la serie sia perfetta per conoscere il Marvel Universe nel suo insieme.

“Voglio che questa sia davvero una serie ad ampio respiro che coinvolga tutto gli aspetti dell’universo Marvel. Voglio portare diversi personaggi da diverse angolazioni. Strange è stato il primo di quei personaggi e vedremo di più. Detto questo, vedremo anche alcuni vecchi preferiti, di volta in volta.”

“Loki è parte di questo primo arco. Non puoi davvero portare una squadra di Avengers insieme senza Loki. Gioca un ruolo sia in questo primo arco di Avengers che nel primo arco del nuovo volume di Thor. Loki è molte cose. Queste storie si legheranno a tutto ciò che farà Duggan nelle sue miniserie Infinity Countdown e Infinity Wars e, anche, a Doctor Strange. Quindi vedremo tutto quello che farà in queste serie.”

 

telegra_promo_mangaforever_2