Solo: A Star Wars Story – Alden Ehrenreich non è stato costretto ad imitare Harrison Ford

0
Il film uscirà il prossimo 23 maggio in Italia.

In seguito al licenziamento di Phil Lord e Chris Miller dalla produzione di Solo: A Star Wars Story, sono circolate diverse speculazioni sullo stato del film. E’ stato detto, tra l’altro, che l’attore protagonista Alden Ehrenreich abbia avuto bisogno di un coach di recitazione per imitare Harrison Ford, interprete originale del personaggio.

Intervistato da Empire, il regista Ron Howard ha smentito: “E’ stato chiaro fin dall’inizio, fin da prima che fossi ingaggiato, che non doveva essere un’imitazione di Harrison Ford. Nessuno lo voleva. Il personaggio di Han Solo sta nel tono, nel comportamento e nel linguaggio corporeo.”

Ehrenreich non ha dunque imitato Ford ma sa che ci sono molte aspettative sulla sua interpretazione: “Credo che questo film sia una grande storia d’avventura, ed è anche il biopic di un personaggio di fiction. Potrete godervi lo sviluppo della storia ed entusiasmarvi. Allo stesso tempo, il film si concentra molto sul personaggio e sui tipici cambiamenti che subisce in questo genere di film.”

Lawrence Kasdan, sceneggiatore de L’Impero colpisce ancora, Il Ritorno dello Jedi e Il Risveglio della Forza, è sempre stato considerato l’autore principale di Han Solo. Voleva anche farlo morire nell’Episodio VI ma George Lucas si oppose. Kasdan: “Quando ho terminato con Il Risveglio della Forza ero stremato ed ho chiesto se avessero ancora intenzione di fare il film su Han Solo. Loro hanno detto di sì ed io gli ho risposto: ‘Mio figlio Jon è un entusiasta, è pieno di idee sulla saga.’ Aveva diretto due film ed aveva fatto altre cose. Ho chiesto di farlo lavorare con me, in modo che potesse stimolarmi. Ed è quello che è successo. Scrivo insieme a lui da tre anni.”

telegra_promo_mangaforever_2