Netflix non pubblicherà fumetti

0
A confermarlo è Mark Millar al C2E2 di Chicago.

Solo pochi mesi il vulcanico Mark Millar (Superman Red Son, Civil War) ha venduto la sua etichetta Millarworld al colosso dello streaming Netflix.

Ovviamente i dettagli dell’operazione non sono stati rivelati e oltre ad ipotizzare uno sfruttamento in termini multimediali delle proprietà create da Millar – film e serie TV soprattutto – aveva preso corpo l’ipotesi che Netflix potesse scendere nell’affollatissima arena delle pubblicazioni a fumetti.

Tuttavia è stato Mark Millar durante la conferenza a lui dedicata al C2E2 di Chicago a smentire la voce confermando che l’accordo non prevede in alcun modo che Netflix pubblichi direttamente i fumetti.

Poche settimane fa lo stesso Millar aveva confermato che le serie Millarworld sarebbero continuate ad uscire sotto l’egida della Image con la nuova The Magic Order ormai prossima al debutto negli USA e che sarà di fatto la prima serie a vedere la luce dopo l’accordo con Netflix.

Lo scrittore scozzese ha poi definito la serie un incrocio fra Il Signore degli Anelli e I Soprano: sarà un fantasy per adulti che incontrerà i gusti di chi è cresciuto negli anni ’80 con un certo tipo di cinema fantasy e sci-fi.

telegra_promo_mangaforever_2