Classifica Comics USA marzo 2018: Marvel solitaria al comando

0
Tutti i dati di vendita del mercato americano per il mese di marzo.

Marzo pazzerello per il mercato americano: si segnala l’ennesima flessione rispetto allo stesso mese dello scorso anno (-16% circa) che però aveva 5 settimane mentre rispetto ad un gennaio ed un febbraio disastrosi, il terzo mese dell’anno segnala una flessione rispetto all’anno precedente che si è fermata di poco sotto il 10%. Un risultato da “bicchiere mezzo pieno” se si tiene presente che il terzo ed il quarto trimestre del 2017 si erano chiusi rispettivamente a -16% e -10% circa. Per dirla in soldoni l’emorragia si sta arrestando ma molto lentamente.

La Marvel è la regina incontrastata del mercato con il 35.92% per dollari guadagnati ed il 38.38% per fumetti venduti. Segue a ruota la DC con rispettivamente il 31.06% ed il 35.10%. Continua il buon momneto della Image invece che mantiene pressoché inalterate le sue percentuali rispetto al mese scorso con rispettivamente il 10.98% ed il 10.43%.

Top 10 comicbooks: la Marvel piazza 4 titoli nella Top 10 dei fumetti venduti e 5 in quella dei dollari guadagnati. La DC invece rispettivamente 5 e 3, la Image piazza lo stesso titolo in entrambe ovvero la nuova serie di Robert Kirkman e dell’italiano Lorenzo De Felici Oblivion Song – già arrivato anche in Italia grazie a saldaPress. Il fumetto più venduto è DARK NIGHTS RISING: METAL #6, che ha venduto circa 187.000 copie, sempre DARK NIGHTS RISING: METAL #6 è il fumetto che ha guadagnato di più, prezzato a 4,99$.

Top 10 graphic novels & tradepaperbacks: è una battaglia fra Image e DC in questa Top 10 le quali piazzano 5 titoli a testa rispettivamente. Il volume che ha venduto di più è The Walking Dead Volume 29: Lines We Cross con circa 15.000 copie. Da segnalare anche alla nona posizione il primo volume di Port of Earth, serie sci-fi targata Image, e firmata da Zack Kaplan e dall’italiano Andrea Mutti. Più eterogenea la Top 10 ma dei volumi che hanno guadagnato di più con la Marvel che piazza 4 titoli, DC 5 e Image uno solo che è anche il volume che ha guadagnato di più ovvero The Walking Dead Volume 29: Lines We Cross.

Analizziamo però i dati di vendita in maniera un po’ più approfondita.

Nella Top 10 Comicbooks spicca senz’altro il podio con 3 titoli che superano tutti le 100.000 copie e le successive 5 vi si avvicinano, un netto miglioramento rispetto al mese scorso.

Relativamente ottimi i debutti di casa Marvel – Weapon H e Infinity Countdown – mentre continua il declino dei titoli DC dell’imprinting The New Age of Heroes che fanno registrare un calo compreso fra il 22% ed il 32%: The Terrifics attualmente è l’unico titolo a navigare in acque tranquille mentre il #2 di Damage si è assestato intorno alle 22.000 copie ovvero vicinissimo alla soglia di pericolo delle 20.000 copie che in casa DC significa spesso chiusura. Non è rosea neanche la situazione per i titoli Young Animal che sono ripartiti con la “seconda stagione” attestandosi in media intorno alle 13.000 copie un risultato deludente ma in linea con quelli dell’altro imprinting ovvero Wildstorm: il punto qui è capire se la DC si accontenti di questo zoccolo duro di lettori e di questa fetta di mercato, altrimenti esposta ai suoi competitor, oppure vorrà prendere provvedimenti ed eventualmente tagliare queste linee editoriali.

Per Image debutta molto bene Oblivion Song – circa 80.000 copie – scalzando addirittura The Walking Dead! La Grande I però piazza solo 5 titoli nella Top 100: oltre i già citati Oblivion Song e TWD ci sono Gideon Falls – di Jeff Lemire e dell’italiano Andrea Sorrentino – Saga e Hitgirl.

 

telegra_promo_mangaforever_2