Stranger Things: i creatori della serie querelati per plagio

0
I fratelli Duffer sono al lavoro sulla terza stagione.

Hollywood Reporter annuncia che i fratelli Matt e Ross Duffer, creatori di Stranger Things, sono stati querelati per plagio dal regista Charlie Kessler, che ha lavorato nelle troupe delle serie tv Marvel-Netflix. Kessler ha diretto il cortometraggio Montauk, uscito nel 2011, incentrato sui misteri che circondano una base militare sita a Montauk, presso Long Island, New York, dove, negli anni ’80, si sarebbero svolti una serie di esperimenti governativi per sviluppare procedure di guerra psicologica. Si tratterebbe però solo di una leggenda metropolitana Kessler ha scritto anche la sceneggiatura per un film intitolato The Montauk Project.

Il regista ha proposto l’idea ai fratelli Duffer durante un party che si è svolto nel 2014 durante il Tribeca Film Festival e, stando all’accusa, i due si sarebbero appropriati dell’idea per realizzare Stranger Things. In effetti, la serie Netflix doveva originariamente intitolarsi Montauk e doveva svolgersi a Long Island.

La querela getta ulteriore benzina sul fuoco per i fratelli Duffer che sono stati recentemente accusati di molestie sessuali da Peyton Brown, membro della troupe di Stranger Things, che ha postato il seguente messaggio su Instagram: “Sono stata personalmente testimone degli abusi verbali mossi da due uomini in un’alta posizione di potere nei confronti di diverse donne su quel set. Mi sono ripromessa che se mi fossi trovata in condizione di poter dire qualcosa, l’avrei fatto. Ho 11.500 followers che possono ascoltarmi: il momento è arrivato. Le donne nell’industria cinematografica sono potenti. Urleremo dalla cima della montagna per sostenerci a vicenda. Il mio tempo, i miei sforzi e il mio talento non faranno da contributo a questi molestatori. Sta accadendo troppo in questo mondo per tirarsi indietro.”

La terza stagione di Stranger Things sarà disponibile su Netflix nel 2019.

telegra_promo_mangaforever_2