Cloak & Dagger: per lo showrunner, il fumetto originale è “razzista e sessista”

0
Partirà su Freeform il prossimo 7 giugno.

Joe Pokaski, showrunner di Cloak & Dagger, è intervenuto al WonderCon 2018 che si è svolto lo scorso fine settimana ad Anaheim, in California, ed è stato intervistato da Cinema Blend. Pokaski ha parlato delle differenze tra la serie e il fumetto originale: “Le storie originali erano fantastiche, erano progressiste per l’epoca, ma erano anche un po’ sessiste e razziste. La gente pensava: ‘Tyrone incarna la paura e Tandy incarna la speranza.’ Io non l’ho mai vista in questo modo. Mi sembrava una distinzione sbagliata tra bianco e nero. La natura dei loro poteri, da un punto di vista emotivo, è che Tandy vive nello spettro tra cinismo e speranza e Tyrone vive nello spettro tra paura e coraggio. La prima stagione racconterà di come Tandy cercherà di passare dal suo cinismo ad essere una persona più ottimista e Tyrone cercherà di sconfiggere la paura per diventare un eroe.”

“Jeph Loeb (Capo del Dipartimento Televisivo della Marvel) ha avuto l’idea fantastica di spostare la storia da New York a New Orleans. New York ha già troppi supereroi. Ad Hell’s Kitchen ce ne sono sei. Sono quattro isolati di un quartiere. Ho deciso di trasferire tutto a New Orleans ma anche di prendere un po’ più di tempo per raccontare la storia delle origini, capire chi sono questi due ragazzi e poi metterli insieme in modo soddisfacente.”

Cloak e Dagger saranno interpretati da Aubrey Joseph e Olivia Holt. Nel cast anche Andrea Roth, Gloria Reuben, Miles Mussenden, Carl Lundstedt, James Saito e J.D. Evermore.

Creati da Bill Mantlo e Ed Hannigan sulle pagine di Peter Parker, The Spectacular Spider-Man, Cloak e Dagger hanno combattuto a fianco degli X-Men, dei Runaways, di Doctor Strange e anche con i Secret Avengers di Captain America durante Civil War.

telegra_promo_mangaforever_2