Boogiepop Phantom: Ogata non è soddisfatto del design del nuovo anime

0
Mentre alcuni fan sono entusiasti del prossimo adattamento fissato per quest’anno del romanzo Boogiepop and others (Boogiepop wa Warawanai) dell’autore Kouhei Kadono e dell’illustratore Kouji Ogata, altri hanno trovato l’annuncio meno positivo

Tra questi ultimi lo stesso Ogata, che ha espresso la sua insoddisfazione in una serie di post su Twitter.

https://twitter.com/ogata_kouji/status/972613264780611584

Hidehiko Sawada (animatore chiave di One-Punch Man, Redline) sta progettando i personaggi per il nuovo anime e Ogata è accreditato per i disegni originali. Ogata sembra dispiaciuto per la qualità delle key visual dell’anime, soprattutto perché Madhouse non lo ha consultato. Secondo Ogata, non ha mai visto alcuna visual per l’anime prima del suo annuncio. L’anime segna il ventesimo anniversario del debutto del romanzo, ma Ogata sembra frustrato perché apparentemente non ha alcun coinvolgimento nel progetto.

Ogata ha iniziato a twittare la sua insoddisfazione per la situazione poco dopo che il “Dengeki Bunko 25th Anniversary & New Work Unveiling Stage” al Dengeki Game Festival 2018 aveva annunciato il progetto. I suoi recenti tweet hanno incluso commenti come “I’m pissed off” (“Sono arrabbiato”). Sembra che Ogata sperasse di discutere la situazione con Madhouse, ma non ha ricevuto una risposta che ritiene adeguata.

Shingo Natsume (One-Punch Man, Space Dandy, ACCA: 13-Territory Inspection Dept.) dirige il nuovo anime di Madhouse. Tomohiro Suzuki (One-Punch Man, Tiger & Bunny, ACCA: 13-Territory Inspection Dept.) sta scrivendo e supervisionando gli script delle serie. La serie presenterà un cast diverso dai precedenti anime televisivi del 2000.

Seven Seas Entertainment, che ha pubblicato la light novel in inglese, descrive la storia così:

C’è una leggenda metropolitana che i bambini si raccontano a vicenda di uno shinigami che può liberare le persone dal dolore che possono soffrire. Questo “Angelo della morte” ha un nome: Boogiepop. E le leggende sono vere. Boogiepop è reale.

Quando un’ondata di sparizioni che coinvolge alcune studentesse alla Shinyo Academy, la polizia e la facoltà presumono di avere solo un gruppo di fuggitive nelle loro mani. Ma Nagi Kirima non è d’accordo. Qualcosa di misterioso è in corso. Boogiepop, o qualcosa di più sinistro …?

Madhouse in precedenza ha animato la serie di light novel di Boogiepop in un anime televisivo del 2000, arrivato anche in Italia grazie a Dynit.

telegra_promo_mangaforever_2