Spider-Man: Homecoming – Nel sequel ci sarà un nuovo villain

0
Il film uscirà il 5 luglio 2019 negli USA e darà il via alla Fase 4 dei Marvel Studios.

That Hashtag Show riporta che Sarah Finn, direttrice del casting dei Marvel Studios, sta cercando gli interpreti per due ruoli importanti nel sequel di Spider-Man: Homecoming.

Il primo è un villain con “idee ambiziose”. Non solo lo studio non ha fissato alcuna etnia obbligatoria per il ruolo ma sono in corso provini sia di uomini che di donne tra i 30 e i 45 anni.

Il film si svolgerà oltreoceano ed è già stata annunciata la presenza di una femme fatale, un agente segreto internazionale. Potrebbe trattarsi di Spider-Woman che, nel fumetto originale, ha militato sia nell’Hydra che nello SHIELD.

Il secondo ruolo per cui è in corso il casting è uno studente liceale con qualità da leader. Si cerca un attore tra i 18 e i 24 anni, di qualunque etnia. Potrebbe trattarsi di un nuovo rivale per Peter.

Jon Watts, regista di Spider-Man: Homecoming, tornerà per dirigere il sequel. Torneranno anche gli sceneggiatori Chris McKenna ed Erik Sommers.

Il primo episodio ha incassato più di 880 milioni di dollari in tutto il mondo ed è il film di supereroi che ha registrato il miglior incasso del 2017.

Tom Holland tornerà nel ruolo dell’Arrampicamuri in Avengers: Infinity War. Il sequel di Spider-Man: Homecoming vedrà il protagonista in un team-up con un altro supereroe.

telegra_promo_mangaforever_2