Wonder Woman: Lynda Carter fu molestata sul set della serie tv

0
La settimana prossima, l’attrice riceverà la stella sulla Walk of Fame di Los Angeles.

Lynda Carter, interprete di Wonder Woman nella serie tv anni ’70, è stata intervistata dal Daily Beast ed ha raccontato che un membro della troupe aveva fatto un foro nel muro per spiare nel suo camerino e guardarla spogliarsi: “Lo hanno licenziato e lo hanno cacciato per sempre dall’industria.”

L’attrice ha inoltre aggiunto di essere stata molestata da un uomo già salito recentemente agli onori delle cronache per gli stessi reati: “Non posso aggiungere niente. Vorrei poterlo fare. Ma non posso aggiungere niente dal punto di vista legale. Sono solo una persona come tante altre. Se potessi fare qualcosa lo farei. E ne parlerei. Ma non si tratta solo di me e delle persone che possono parlarne. Non voglio che questa storia riguardi solo me. Riguarda quell’uomo, quella carogna. Da un punto di vista legale, non posso farci nulla.”

“Ho chiesto a mio marito se fosse sorpreso da tutte le storie emerse dal movimento #MeToo. ‘Sì, sono sorpreso’, ha detto. Ma se lo chiedete alle donne, loro non sono sorprese. E’ una cosa che va avanti da anni. Non è una novità per le donne ma è una novità per gli uomini. Abbiamo cercato di dirvelo. Abbiamo cercato di dirvelo per tanto tempo ma non ci avete ascoltate.”

telegra_promo_mangaforever_2