One Piece: Eiichiro Oda emozionato per il debutto su Netflix

0
Ogni lunedì recensiamo la serie animata di One Piece, basata sul manga scritto e disegnato da One Piece. Vi siete persi l’ultimo episodio (827)? Recuperate la recensione qui.

Attraverso la pagina riservata ai commenti dei mangaka che hanno lanciato i loro lavori all’interno del numero 15 di Weekly Shonen Jump, in commercio dal 12 marzo 2018 in Giappone, Eiichiro Oda, autore di One Piece il cui prossimo capitolo sarà il numero 897, ha riportato una piccola riflessione sul tema centrale del suo stesso franchise ambientato nel fantastico mondo dei pirati.

Nel suo breve messaggio, Oda ricorda che One Piece, almeno in Giappone per il momento, ha debuttato sulla piattaforma streaming Netflix dal 19 febbraio 2018 partendo dal vero primo episodio, pertanto, pensando che siamo vicini ai 20 anni rispetto alla prima messa in onda su Fuji TV di quell’episodio, tutto questo lo emoziona particolarmente.

Ecco il suo messaggio nel dettaglio:

Netflix ha cominciato la distribuzione della serie animata di One Piece (in Giappone – ndr), e mi vengono le lacrime agli occhi pensando che sono passati all’incirca 20 anni dalla prima messa in onda del primo episodio“.

Considerando che One Piece, attualmente in Giappone, ha raggiunto 827 episodi, sembra più che naturale ed umano che l’autore, fermandosi un attimo dal suo incessante lavoro e pensando a quanta strada è strada percorsa, possa provare emozioni travolgenti.

One Piece è un manga scritto e disegnato da Eiichiro Oda su Weekly Shonen Jump. Il manga, in Giappone, ha raggiunto gli 896 capitoli e la pubblicazione editoriale è giunta agli 88 volumetti.

In Italia, edito da Edizioni Star Comis, la pubblicazione è attualmente stabile e in corso. L’ultimo volume disponibile è il numero 85.

La serie animata prodotta da Toei Animation ha superato gli 800 episodi e sta trasponendo gli eventi dell’arco narrativo di Whole Cake Island.

telegra_promo_mangaforever_2