Astorina, uscite Diabolik aprile 2018

0
Quattro gli appuntamenti nel quarto mese dell’anno.

Il mese targato Astorina si apre, come sempre, con l’arrivo nelle edicole del Diabolik Inedito, in questo caso il numero 4 dell’anno LVII, “La lama della vendetta”. Con soggetto di Lotti, Mainardi e Pasini, sceneggiatura di Lotti e Mainardi, disegni di A.M. e M. Ricci e copertina di Buffagni, le 120 pagine del mensile atteso in edicola dal 1° aprile raccontano di come, abile come Diabolik nell’uso dei coltelli, Pan Mei ha un solo scopo nella vita: vendicarsi di Giulio Gunter. Ma, quando la sua strada incrocerà quella del Re del Terrore, il destino di tutti non sarà più lo stesso.

Il 10 del mese appuntamento con “Legami di sangue”, albo numero 682 di Diabolik Ristampa con soggetto di Palmas e Gomboli, sceneggiatura di Martinelli, disegni di Zaniboni, Paludetti e Delvecchio e copertina di S. e P. Zaniboni. Si può odiare qualcuno più dell’assassino del proprio figlio? Si può amare qualcuno più di chi ha dato il proprio sangue per salvarti la vita? Diabolik e Eva sono coinvolti in un’avventura che vede un mortale intreccio di legami di sangue. L’albo, relativo all’anno XLII di pubblicazioni, conta 120 pagine.

Il 20 aprile appuntamento poi con Diabolik Swiisss 287. “Mostruoso ricatto” racconta di una fuga finita male a seguito della quale Eva è nelle mani della polizia. Diabolik, disposto a tutto pur di riavere la compagna, minaccia una strage: grazie ad un potente veleno, il destino di tutta la popolazione di Clerville è nelle sue mani. Con testi delle sorelle Giussani e disegni di Bozzoli e Coretti, l’albo, relativo all’anno XIV di pubblicazione, conta 116 pagine.

Aprile è anche il mese de Il Grande Diabolik, che stavolta vedrà la pubblicazione de “La morte in pugno”, albo numero 45 della serie, con 196 pagine, con soggetto di Mario Gomboli e Tito Faraci, sceneggiatura di quest’ultimo, disegni di Giuseppe Palumbo, disegni di prologo ed epilogo di Sergio e Paolo Zaniboni, copertina di Giuseppe Palumbo e colori di copertina di Luca Bulgheroni. Il giovane Diabolik ignora ancora tante cose sulla criminalità organizzata di Clerville, ma nella palestra di pugilato frequentata da giovani sbandati sente puzza di bruciato. E vuole vederci chiaro. «Caro lettore, siamo riusciti a mantenere fermo il prezzo di copertina de Il Grande Diabolik per dodici anni, dal 2006, ma non possiamo andare oltre. Perciò da questo numero Il Grande Diabolik costa 50 centesimi in più… e quindi, per continuare a leggere i due inediti, primaverile e estivo, dovrai spendere un euro in più all’anno. Faremo in modo che ne valga la pena» ha comunicato, a proposito di questa uscita, la Direzione Astorina.

telegra_promo_mangaforever_2