Dragon Ball FighterZ: una MOD inserisce Monkey D. Rufy nel gioco

0
Bandai Namco Entertainment e Arc System Works dovrebbero tenere in considerazione l’inclusione di Rufy in Dragon Ball FighterZ.

Alcuni appassionati di manga e anime e, in particolare, di videogiochi hanno svelato, dopo un accurato lavoro su una MOD, che Monkey D. Rufy, il protagonista di One Piece, meriterebbe di entrare a far parte del roster di personaggi giocabili di Dragon Ball FighterZ, l’ultimo grandioso titolo ispirato al franchise di Akira Toriyama e che ha debuttato nei negozi a fine gennaio 2018.

Vi starete sicuramente chiedendo come mai un personaggio di un altro manga dovrebbe occupare un posto importante nel roster che magari potrebbe essere occupato da uno dei tanti della serie (e in Dragon Ball Super negli ultimi archi narrativi ne abbiamo visti molti), considerando che, fra l’altro, al lancio il roster non offriva grande variabilità.

Tuttavia un motivo c’è per l’ingresso di Rufy nel roster, ovvero una MOD cristallina che lo pone faccia a faccia con Freezer. Il lavoro svolto è realizzato in maniera così impeccabile che pare di vedere delle immagini ufficiali diffuse da Bandai Nanco Entertainment, invece è solo un lavoro svolto da fan.

Nelle prossime quattro immagini possiamo vedere Rufy, col suo classico outfit, in ogni prospettiva e semplicemente la produzione dovrebbe tenere in considerazione questa possibilità. In più, è facile anche immaginare le sue tecniche caratteristiche, generate dal frutto del diavolo “Gom Gom”, mentre impattano contro gli avversari (in questo caso tocca a Freezer subire la furia dell’aspirante Re dei Pirati).

E’ solo una MOD, quindi non un prodotto originale, pertanto, almeno adesso, non ci sono piani su un approdo di Rufy come personaggio giocabile in Dragon Ball FighterZ. Tuttavia, ricordiamo che Broly e Barack saranno introdotti nel titolo attraverso il primo DLC (cliccate qui per dettagli e teaser).

Non sarebbe una novità inedita su Rufy arrivare in Dragon Ball FighterZ dal momento che, ultimamente, Bandai Namco è stata solita creare crossover tra i videogicochi ispirati alle opere manga più famose. Ricordiamo che in Naruto Shippuden: Ultimate Ninja Storm 3, Naruto possedeva il costume alternativo di Goku e in Dragon Ball: Battle of Z, Goku possedeva un costume alternativo di Naruto in Modalità Eremitica.

I personaggi giocabili disponibili sono i seguenti: Goku, Vegeta, Gohan, Trunks del Futuro, Crilin, Piccolo, Androide numero 16, Androide numero 18, Freezer, Cell, Majin Bu, Goku Super Saiyan Blue, Vegeta Super Saiyan Blue, Yamcha, Tenshinhan, Nappa, il Capitano Ginyu, Gotenks Super Saiyan 3, Kid Bu, Gohan Supremo, Beerus, Hit, Black Goku Super Saiyan Rosé e Androide Numero 21.

DRAGON BALL FighterZ, sviluppato da Arc System Works (Dragon Ball Z: Extreme Butōden, Guilty GearBlazBlueDragon Ball Z: Supersonic Warriors), uno dei più famosi sviluppatori di picchiaduro 2D, assicura tutta l’azione delle visuali classiche dei fighting game 2D con personaggi modellati in 3D.

DRAGON BALL FighterZ è disponibile in Italia dal 25 gennaio per Xbox One, PlayStation 4. Dal 26 gennaio le versioni digitali per console e PC via STEAM.

telegra_promo_mangaforever_2