Black Hole: l’ex-regista di Flashpoint dirigerà il cinecomic

0
La celebre graphic novel premio Eisner di Charles Burns arriva sul grande schermo.

Hollywood Reporter annuncia che Rick Famuyiwa scriverà e dirigerà la trasposizione cinematografica di Black Hole, la graphic novel di Charles Burns, per New Regency e Plan B. Famuyiwa ha scritto e diretto Dope, il film Confirmation per HBO, candidato agli Emmy, ed ha abbandonato la regia di Flashpoint per la DC-Warner a causa di divergenze creative.

Alexandre Aja (Piranha 3D, Le colline hanno gli occhi) era stato inizialmente ingaggiato per adattare Black Hole nel 2005. Il progetto è stato poi sviluppato dallo scrittore e fumettista Neil Gaiman (American Gods, Good Omens) e Roger Avery (Pulp Fiction) con David Fincher (The Social Network) alla regia ma non se n’è fatto più nulla.

Pubblicato nel 2005, Black Hole ha vinto i premi Eisner, Harvey e Ignatz. La graphic novel è ambientata nei sobborghi di Seattle negli anni ’70. Una strana malattia si diffonde tra i teenagers attraverso il contatto sessuale e si manifesta in modi diversi. Chi ne viene infetto non ha possibilità di guarire. Non si torna indietro. La vicenda non segue la battaglia con la malattia o i tentativi per curarla bensì l’alienazione, la crudeltà, l’ansia, la noia del mondo liceale e la volontà di fuggire. E poi, gli omicidi hanno inizio.

telegra_promo_mangaforever_2