Nobuhiro Watsuki (Kenshin Samurai Vagabondo): si è concluso il processo per possesso di materiale pedopornografico

0
A novembre 2017 l’autore di manga Nobuhiro Watsuki era stato accusato di possesso di materiale pedopornografico ammettendo attrazione verso ragazzine nei primi anni della loro pubertà. L’autore è celebre per aver realizzato Kenshin Samurai Vagabondo,

A novembre dell’anno da poco conclusosi Nobuhiro Watsuki, il celebre mangaka dell’altrettanto celebre Rurouni Kenshin (conosciuto come Kenshin Samurai Vagabondo in Italia) era stato accusato dalle autorità giapponesi di possesso di materiale pedopornografico, previa perquisizione della proprietà dell’autore da parte della polizia giapponese nel corso del mese di ottobre 2017, con il riconoscimento di essere attratto da ragazzine tra i 10 e i 14 anni (cliccate qui per apprendere tutti i dettagli).

Da allora non avevamo saputo più nulla in merito all’evento, ma il 27 febbraio si è tenuto un processo definitivo e la corte della procura giapponese ha sentenziato che l’autore quarantasettenne è stato condannato ad un’ammenda pecuniaria di 200.000 Yen (circa 1.500 Euro).

In altri casi, essere colti in questo reato potrebbe costare un’ammenda dalla modica cifra di 1 milione di Yen e un anno di reclusione. Pertanto, in definitiva, sull’autore è gravato il male minore.

Ricordiamo che l’autore, prima e nel corso dello scandalo, era al lavoro su Rurouni Kenshin: Hokkaido Arc (Rurouni Kenshin, Meiji Kenkaku Romantan: Hokkaido-hen), il sequel manga a cadenza mensile del suo celebre manga cominciato il 4 settembre 2017 e serializzato sulla rivista manga Jump SQ (Shueisha).

Come conseguenza all’evento, l’editore Shueisha aveva subito annunciato la sospensione del manga a tempo indeterminato, e nel momento in cui leggete non conosciamo nessun dettaglio in merito alla ripresa della serializzazione.

Non appena apprenderemo informazioni sull’eventuale ripresa del manga, vi informeremo.

Con 28 volumi pubblicati, scritti e disegnati da Nobuhiro Watsuki, Kenshin Samurai Vagabondo è stato interamente pubblicato in Italia da Edizioni Star Comics dal 2001 al 2003.

Fonte: MM