Kick-Ass: Mark Millar vuole che il nuovo fumetto diventi una serie tv

Pubblicato il 14 Febbraio 2018 alle 21:00

La nuova serie a fumetti parte oggi negli USA.

La nuova serie a fumetti di Kick-Ass, scritta da Mark Millar e disegnata da John Romita Jr., segue le vicende dell’afroamericana Patience Lee, una veterana dell’esercito, reduce dell’Afghanistan, che ha due figli ed indosserà il costume di Kick-Ass per combattere il crimine nel Nuovo Messico.

Millar ha recentemente venduto i diritti del MillarWorld a Netflix ma Kick-Ass non fa parte dell’accordo. Ha inoltre dichiarato che vedrebbe bene Tessa Thompson (Valkyrie in Thor: Ragnarok) nel ruolo di Patience.

Intervistato da Yahoo! UK, Millar ha dichiarato: “Dicono che il mondo sia cambiato e tutto il resto ma non ci sono molti buoni ruoli per donne che non siano bianche o bionde nei film ad alto budget. Dicono che Hollywood sia diversa ora ma, ogni giorno, la gente sbatte contro le stesse barriere. Se c’è un personaggio che può rendere più facile sfondare quelle barriere, allora ben venga.”

Kick-Ass non fa parte dell’accordo con Netflix è quindi è un po’ scollegato dal mio lavoro quotidiano con la Millarworld Division. Non posso gestire questa cosa come farei con altre proprietà ma è una conversazione che non mi dispiacerebbe avere. Adoro il materiale e non credo che verranno realizzati nuovi film su Kick-Ass. Sarei davvero entusiasta di farne una serie tv. Credo che sia il momento giusto e Hit-Girl farebbe parte della stessa continuity. Sarebbe una serie fantastica.”

“Quando abbiamo realizzato il primo film di Kick-Ass nel 2010, era impensabile farne una serie tv ma ora potremmo realizzare qualcosa di altrettanto folle e radicale. Può adattarsi al format televisivo perché non richiede un budget da 200 milioni di dollari. Ne basterebbero 25.”

“Possiedo i diritti di Kick-Ass ma Matthew Vaughn (regista del primo Kick-Ass) detiene i diritti cinematografici e la Lionsgate quelli televisivi. Non abbiamo discusso di niente ma sarei disponibile a farlo. Stiamo lavorando su sei progetti per Netflix che hanno un budget più alto.”

“Annunceremo tutti i progetti Netflix, gli attori e i registi in una conferenza stampa l’anno prossimo. Stiamo radunando i registi, stiamo scegliendo gli sceneggiatori e poi potremo iniziare a parlare con gli attori. E’ un po’ presto ma, nel corso dell’anno, potrebbe esserci spazio per discutere di una serie tv su Kick-Ass.”

Articoli Correlati

Come sappiamo il Marvel Cinematic Universe nei prossimi anni è destinato ad espandersi ancora di più, anche sul piccolo...

23/11/2021 •

10:00

La vita editoriale di Samuel Stern, primo personaggio da edicola di casa Bugs Comics, continua in maniera florida, intervallando...

23/11/2021 •

08:00

Daniel Craig è 007 per l’ultima volta in No Time To Die, lo straordinario 25° capitolo della saga di James Bond,...

22/11/2021 •

16:54