Justice League: Zack Snyder non ha lasciato il film, è stato licenziato

Pubblicato il 13 Febbraio 2018 alle 18:00

Il film uscirà in home video il prossimo 21 marzo.

Lo scorso maggio, Zack Snyder, già regista de L’Uomo d’Acciaio e Batman v Superman: Dawn of Justice, ha dovuto abbandonare la produzione di Justice League in seguito al suicidio della figlia Autumn.

Snyder aveva dichiarato: “Pensavo potesse essere catartico tornare al lavoro per isolarmi e superare la cosa. Questo lavoro richiede sforzi molto intensi. E’ logorante. Negli ultimi due mesi ho deciso di allontanarmi dal film e di stare con la mia famiglia, con i miei figli. Hanno bisogno di me. Stanno trascorrendo un momento molto difficile. Io stesso sto trascorrendo un momento difficile.”

Un articolo di Josh L. Dickey, pubblicato lo scorso luglio su Mashable, riportava: “Diverse fonti al corrente dei piani della Warner Bros. riferiscono che gli Snyder (Zack e la moglie Deborah, co-produttrice di diversi film DC Comics) non avranno più alcuna influenza creativa sul prosieguo del DC Extended Universe.”

Nel pezzo veniva riportata anche la smentita della Warner: “Gli Snyder restano una parte importante della famiglia della Warner Bros., sono attivamente coinvolti in diversi film DC Comics e continueranno a dare il loro sostegno creativo a Justice League. Siamo entusiasti della nostra collaborazione e non vediamo l’ora di proseguire.”

Dickey è intervenuto ora su Twitter per confermare che Snyder era stato licenziato dal DC Universe cinematografico mesi prima del suo abbandono ufficiale e diverse settimane prima della morte di Autumn.

Snyder è stato rimpiazzato da Joss Whedon, regista dei primi due Avengers e del prossimo Batgirl per la DC-Warner. Le riprese aggiuntive sono state particolarmente corpose. Sono stati apportati tagli considerevoli al film, accorciato di circa cinquanta minuti, e anche Junkie XL, compositore della colonna sonora, è stato sostituito da Danny Elfman.

Il film è stato un flop commerciale ed è stato stroncato dalla critica.

Sono state indette petizioni dai fan per la pubblicazione della Director’s Cut di Snyder che difficilmente vedrà la luce.

A quanto pare, la Warner era insoddisfatta della direzione creativa del regista anche a causa dei riscontri insoddisfacenti de L’Uomo d’Acciaio e Batman v Superman.

Articoli Correlati

Era temuto come tutti gli adattamenti live action in generale e ancor di più come tutti gli adattamenti live action di anime di...

23/11/2021 •

17:35

Le principali novità Disney Plus di Dicembre 2021 includono l’attesa serie The Book of Boba Fett, il film The Last Duel e...

23/11/2021 •

17:29

Da gennaio 2022 si spegneranno i 7 canali Mediaset Premium dedicati al cinema e alle serie su Sky e rimarrà Infinity Plus come...

23/11/2021 •

17:07