L’attrice ha interpretato Padmé Naberrie, madre di Luke e Leia Skywalker, nella trilogia prequel di Star Wars.

L’attrice premio Oscar Natalie Portman è stata la protagonista del nuovo episodio del Saturday Night Live andato in onda sabato scorso negli USA ed è stata protagonista di diverse gag che stanno già diventando un cult tra i fan. L’attrice ha interpretato un video rap particolarmente sboccato e dissacrante durante il quale torna ad indossare i panni della Regina Amidala, alias Padmé Naberrie, compagna di Anakin Skywalker, il futuro Darth Vader, e madre di Luke e Leia nella saga di Star Wars. Nel brano, l’attrice difende la trilogia prequel dalle critiche che la accompagnano ancora oggi, a distanza di quasi vent’anni. Punta una pistola ad Andy Samberg e gli dice: “Prova a dire qualcosa contro quei ca**o di prequel. E di’ qualcosa di buono su Jar-Jar Binks.” Nel video, infatti, appare anche il gungan, il personaggio più detestato della saga.

Potete vedere il video di seguito:

In un altro sketch della puntata, la Portman ha interpretato Eleven, la ragazzina dotata di poteri telecinetici, in una parodia di Stranger Things. Nella gag, Eleven incontra altri ragazzi dotati di superpoteri: Fourteen (Beck Bennett) ha poteri pirocinetici ma gli viene da vomitare quando li usa. Nine (Cecily Strong) è in grado di leggere nella mente altrui ma si lascia andare a flatulenze quando lo fa. Five (Pete Davidson) è superveloce ma gli viene un’erezione quando corre. Eighteen (Aidy Bryant) sa imitare Borat, il celebre personaggio comico di Sacha Baron Cohen, ma poi finisce in coma per due giorni. Three (Kenan Thompson) ha l’abilità particolarmente utile di terminare uno sketch comico.

telegra_promo_mangaforever_2