DC Comics: Doomsday Clock diventa bimestrale, cambi di team creativi e chiusure di aprile

0
Due chiusure e importanti cambi di team creativi e un inaspettato ritorno nel quarto mese dell’anno.

DC Comics ha ufficializzato ieri le uscite previste per aprile negli USA. Pur con l’attenzione monopolizzata dal celebrativo Action Comics #1000 è impossibile non notare come aprile si presenta come un mese di transizione per la casa editrice.

Partiamo con Doomsday Clock che diventa ufficialmente bimestrale.

The New Age of Heroes: nessun nuovo numero 1 ma due cambi alle matite per due serie sulle quattro attualmente in corso di pubblicazione. Cary Nord sostituisce Tony S. Daniel su Damage mentre Viktor Bogdanovic sostituisce John Romita Jr. su The Silencer.

Sono due le chiusure previste per aprile: Trinity che terminerà la sua corsa con il #22 e la mitica Astro City di Kurt Busiek che terminerà la sua corsa come serie regolare con il #52. Il veterano autore ha già rassicurato i fans però confermando che la serie tornerà sotto forma di graphic novel.

Da segnalare su Deathstroke la partenza di un arco narrativo di 6 numeri intitolato enfaticamente “Deathstroke vs. Batman” i cui rumor negli scorsi giorni davano come mini-serie.

Cambi di team creativo ufficiale su Green Arrow: dopo 52 numeri – fra DC YOU e soprattutto Rebirth – Ben Percy, e con lui Juan Ferreyra e Otto Schmidt , lasciano la serie in mano a Jackson Lanzing e Colin Kelly (Gotham City Garage, Batman and Robin Eternal) con matite di Marcio Takara.

Per Percy però si profila all’orizzonte un nuovo incarico “più vicino alla sua sensibilità dark”…

Il duo Lanzing/Kelly scriverà anche uno dei due numeri di Nightwing previsti ad aprile, il seconda sarà firmato da Michael Moreci e Minkyu Jung, mese di pausa per lo scrittore titolare Sam Humphries o nuovo progetto in vista per il talentuoso scrittore?

Infine clamoroso ritorno per… Cyborg! Tecnicamente cancellata con il #20 la serie continuerà la sua corsa con un nuovo team creativo composto da Marv Wolfman, creatore del personaggi, e Sam Lofti. Probabile tuttavia che la DC abbia concesso alla serie qualche numero extra alla serie per poter poi presentare un volume più corposo.

 

 

telegra_promo_mangaforever_2