Christopher Nolan ricorda Heath Ledger nel decimo anniversario della sua morte

0
L’attore vinse un Oscar postumo per l’interpretazione del Joker ne Il Cavaliere Oscuro.

Il regista Christopher Nolan è stato intervistato da BBC Radio 1 ed ha ricordato la sua esperienza sul set de Il Cavaliere Oscuro con Heath Ledger, interprete del Joker, scomparso prima dell’uscita del film: “Mi dava delle indicazioni su quello che intendeva fare. Ne parlavamo un po’. Cercavo di essere il suo pubblico e di entrare in contatto con lui, con quello che stava facendo. Ma la maggior parte delle cose che faceva era imprevedibile e non intendeva rivelare troppo in anticipo. Mi rivelò in maniera molto graduale la voce e il comportamento del personaggio. Ma non lo fece subito. Non disse subito: ‘Questo è il Joker.'”

“Lo abbiamo visto sviluppare il personaggio attraverso il guardaroba e il make-up e ho fatto parte di quel processo creativo. E’ stato molto divertente ma, sul set, c’erano sempre momenti d’improvvisazione, come quando applaude alla nomina di Gordon come commissario o altre cose che faceva con la voce. La sua voce era imprevedibile. Ha creato un’interpretazione bizzarra. Ho visto molta gente cercare di imitarlo. Non abbiamo mai saputo quello che avrebbe fatto e questo lo rendeva terrificante.”

“Sono molto orgoglioso di essere stato coinvolto in parte con questo grande performer e con la sua eredità. Era una persona straordinaria e un attore straordinario. Il riconoscimento del suo lavoro è stato significativo per la sua famiglia e per la storia del cinema. Lui ha contribuito in molti modi diversi alla storia del cinema e sono molto orgoglioso di averne fatto parte.”

telegra_promo_mangaforever_2