L’era di Nembo Kid & C. Volume Primo 1939-1970 | Recensione

0
La difficile vita editoriale italiana di Superman – e della DC Comics – in un libro imperdibile per appassionati e collezionisti.

La vita editoriale della DC Comics in Italia è a dir poco travagliata, vi basti rileggere il nostro speciale qui e poi quelli dedicati a Wonder Woman e Justice League rispettivamente qui e qui.

A cercare di mettere ordine in maniera filologicamente corretta ci pensa Mencaroni Editore, casa editrice attiva dal 1999 ed impegnata con pubblicazioni specifiche e opere inerenti il fumetto e le figurine volte a  colmare un vuoto nel panorama editoriale dedicato al mondo del collezionismo, con il corposo volume L’era di Nembo Kid & C. Volume Primo 1939-1970 curato da Alberto Becattini – e contributi fra gli altri di Luca Mencaroni e Vincenza Scarnera – che va a ricostruire la storia editoriale italiana di Superman e di riflesso di buona parte della DC Comics visto che proprio sulle testate italiane dedicate al primo e più importante supereroe trovarono spazio la maggior parte degli eroi della casa editrice.

Il 2 luglio 1939, in pieno ventennio fascista, esordisce sul settimanale Albi dell’Audacia un nuovo personaggio: Ciclone, alias Superman, l’uomo d’acciaio statunitense creato da Siegel & Shuster. Le restrizioni del MinCulPop (Ministero della Cultura Popolare) non permettendo la pubblicazione di fumetti statunitensi, costringono l’editore ad attribuire ai fratelli Zenobio e Vittorio Baggioli la paternità del personaggio. Da quel fatidico primo episodio, nascerà una produzione apocrifa che si alternerà a quella originale statunitense. Nell’immediato dopoguerra – dicembre 1945 – è la volta di Batman, ribattezzato Ala d’Acciaio, che debutta sulla collana antologica Collezione Uomo Mascherato delle edizioni Mondiali. Tuttavia i lettori di comics italiani dovranno pazientare sino al 1954 per comprare in edicola la prima testata dedicata esclusivamente ai super eroi americani targati National DC: gli Albi del Falco, con le avventure di Nembo Kid & C., rimarranno in edicola sino al 1970, alternando vari formati e denominazioni. Questo volume, per la prima volta in Italia, si occupa di narrare la storiografia della produzione DC pubblicata in Italia, con un’analisi e catalogazione attenta e puntuale realizzata da Alberto Becattini, uno dei massimi esperti di fumetti in campo internazionale.

Il volume parte con una necessaria introduzione di tipo prettamente storiografico sulla DC Comics e suoi vari editori che ne detennero i diritti evidenziando le differente carto-tecniche e contenutistiche con cui vennero proposte le testate italiane, non mancano però piccole biografie relative ai più importanti eroi della casa editrice con riferimenti ai cicli essenziali mentre a chiudere la parte introduttiva del volume c’è una esauriente ed interessantissima intervista al disegnatore Marco Rota che negli anni ’60 firmò alcune storie “italiane” di Superman che all’epoca era ancora Nembo Kid.

La parte centrale del libro è ovviamente affidata alla minuziosa ricostruzione cronologica delle pubblicazioni con crediti dell’edizione italiana, data di uscita, rarità e di conseguenza testata e numero originale, traduzione italiana del titolo e brevi note e riferimenti il tutto accompagnato da immagini in alta definizione delle copertine degli albi.

E’ un lavoro mastodontico non solo per la difficile reperibilità di alcuni di questi albi ma per la complessa ricostruzione del materiale originale che essi presentavano: è interessante allora spulciare la primissima sezione con gli albi del ventennio fascista in cui oltre gli evidenti rimaneggiamenti sul personaggio si apprende che le storie pubblicate sono le primissime strisce realizzate da Jerry Siegel e Joe Schuster – i creatori di Superman – per i quotidiani americani. Così come è altrettanto interessante scoprire il fitto sottobosco di rimaneggiamenti e storie apocrife che videro la luce soprattutto negli anni ’60.

La cura carto-tecnica è eccellente con un brossura robusta e alette, la carta è patinata e spessa che ben supportano le immagini in alta definizione degli albi sicuramente uno dei punti forti del volume. La parte editoriale è puntuale e precisa con riferimenti a date ed attori del mercato delle varie epoche..

Il volume è quindi un prezioso manuale per collezionisti ma anche un’ottima lettura per curiosi ed appassionati di Superman e DC Comics in generale.

telegra_promo_mangaforever_2