Star Wars: Gli Ultimi Jedi – Il regista era terrorizzato dall’epilogo di Luke Skywalker – SPOILER ALERT!

0
Anche Daisy Ridley aveva dei dubbi sulla sceneggiatura.

Intervistato dall’Huffington Post, Rian Johnson, regista di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, ha parlato della morte di Luke alla fine del film: “Quando ho capito che la storia di Luke sarebbe finita così, che il suo arco narrativo sarebbe stato così ricco emotivamente, ero terrorizzato, ma allo stesso tempo pensavo che fosse il momento giusto nella trilogia.”

Il regista è intervenuto ad un botta e risposta per il BAFTA insieme a Mark Hamill e Daisy Ridley.

Hamill: “Ero sbalordito dalla complessità della storia, la gamma di emozioni era molto vasta.”

Johnson: “La sfida con Luke era questa. Non potevo tenerlo sull’isola per farlo passare da codardo. Doveva avere una ragione per essere lì. Lui crede che i Jedi siano un ostacolo per la galassia. Sa che i suoi amici stanno soffrendo e ha preso la decisione più dolorosa e difficile: tenersi fuori dalla battaglia.”

Hamill: “Devi fidarti di qualcuno. Ho espresso le mie riserve su Luke: ‘Non si comporterebbe in questo modo, non direbbe così…’ Ma quando ho parlato col regista, ho capito che il mio lavoro era mettere da parte quello che volevo io e fare del mio meglio per realizzare la sua visione.”

Daisy Ridley: “Anch’io avevo delle riserve sulla sceneggiatura. Non volevo stare lontana da John Boyega. Quest’esperienza può sopraffarti. John è stato insieme a me durante tutta l’esperienza de Il Risveglio della Forza. E’ stato spaventoso pensare di fare il nuovo capitolo l’uno lontano dall’altra.”

“Abbiamo provato per un paio di settimane e abbiamo parlato di tutto. Ricordo di aver detto a Rian che mi sentivo molto più nevrotica stavolta.”

telegra_promo_mangaforever_2