Black Lightning: ecco perché la serie non fa parte dell’Arrowverse

0
La serie partirà il prossimo 16 gennaio negli USA su TheCW.

Come riportato da The Wrap, durante il panel TheCW che si è tenuto al tour stampa invernale 2018 della Television Critics Association, Salim Akil, showrunner di Black Lightning, ha spiegato per quale motivo la serie non fa parte dell’Arrowverse: “Lo dico col dovuto rispetto, ma le serie dell’Arrowverse non sono rilevanti per la serie che stiamo facendo. La Warner Bros. e CW ci hanno permesso di creare il nostro mondo. Volevamo che il pubblico conoscesse questa famiglia prima che iniziassimo ad espanderla.”

“Spesso circolano delle voci sugli studios e i network e voglio ripetervi che quello che vedrete è il risultato diretto del sostegno che ci è stato dato. Il motivo per cui questi personaggi non fanno parte di quell’universo o della Justice League è che ci hanno detto di fare la serie come volevamo e che ci avrebbero sostenuto.”

La storia seguirà le vicende di Jefferson Pierce che ha messo da parte il suo costume e la sua identità segreta anni fa. Ma con una figlia ossessionata dalla giustizia e uno studente modello reclutato da una gang locale, dovrà tornare in azione nei panni di Black Lightning, vigilante ricercato dalla giustizia e leggenda DC.

Il personaggio è stato creato nel 1977 da Tony Isabella e Trevor Von Eeden. Nel fumetto, Pierce è una medaglia d’oro olimica che torna a Metropolis per lavorare come Preside nel liceo locale ma diventa un vigilante quando uno dei suoi studenti viene ucciso.

telegra_promo_mangaforever_2