God of War: nei sequel si esplorerà la mitologia Maya e egizia?

0
God of War è il videogioco di copertina del numero di febbraio della rivista Game Informer. Scopriamo qualche informazione in più e la nuova copertina dedicata al titolo tanto atteso per il 2018 su PlayStation 4.

I profili social di Game Informer, la nota testata editoriale videoludica, ha pubblicato che nel numero di febbraio 2018 sarà presente God of War, il nuovo attesissimo titolo della famosa serie di Santa Monica il quale è atteso per i primi mesi del 2018, come sempre, in esclusiva PlayStation 4.

Game Informer ha, pertanto, pubblicato la copertina della rivista di febbraio che presenta God of War. Si tratta di un artwork nuovo di zecca con Kratos e suo figlio, Atreus, nel mezzo del caos della mitologia norrena. Ecco di seguito la copertina:

E proprio tra le pagine di Game Informer si è raccontato il Director di God of War, Cory Barlog, il quale ha parlato dei viaggi e delle credenze divine passate di Kratos, del presente e, eventualmente, quelle future. Ecco le parole del Director:

I videogiochi contestualizzati nella mitologia greca sono stati parte integrante dell’era greca di God of War. Andando avanti, il prossimo credo mitologico e divino con il quale Kratos interagirà rappresenterà la fase nordica di God of War. Tuttavia, potremmo anche finire per condurre Kratos nell’era egizia e in quella Maya e via dicendo“.

L’era greca di God of War ha compreso ben 6 videogiochi, mentre la tanto attesa prima tappa nordica arriva nei primi mesi del 2018 e ancora non sappiamo quanti capitoli offrirà (anche se lo stesso Barlog tempo fa aveva dichiarato la nascita di una nuova saga con il titolo di quest’anno).

Ricordiamo che God of War è ambientato nella mitologia norrena e, secondo quanto dichiarato ultimamente da Cory Barlog, il titolo ha una longevità di 25/35 ore di gioco. Al momento non conosciamo una data di uscita ufficiale, ma il nuovo titolo è atteso per inizio 2018 in esclusiva PlayStation 4.

Fonte: IGN

telegra_promo_mangaforever_2