Dragon Ball FighterZ: il motivo per cui C-17 non è un personaggio giocabile

0
Attualmente il guerriero del 7° Universo è pensato come un personaggio di supporto per numero 18.

Mancano poche settimane alla pubblicazione internazionale di Dragon Ball FighterZ, il nuovo videogioco di combattimento basato sull’opera manga scritta e disegnata da Akira Toriyama, e in molti si sono chiesti come mai ci sono personaggi che fungeranno solo da supporto nelle battaglie (come C-17, Chaozu e Zamasu).

Nelle recenti interviste la produttrice del videogioco, Tomoko Hiroki, ha avuto modo finalmente di far luce sulla questione parlando, in particolare, del caso di C-17 che a quanto pare, almeno per adesso, godrà di un ruolo di supporto per la bella sorella C-18 la quale, diversamente, è disponibile regolarmente come personaggio giocabile.

Quando è stato chiesto alla Hiroki il motivo dietro la decisione di rendere numero 17 un personaggio di supporto, la producer ha così risposto:

Non avevamo intenzione di includere quei determinati personaggi che hanno stili di combattimento simili e che somigliano troppo ad altri. Ovviamente, dal momento che numero 17 e numero 18 sono gemelli non volevamo introdurli entrambi nel roster. Tuttavia, volevamo almeno includere un personaggio giocabile tra loro due e poichè non ci sono così tanti personaggi femminili, abbiamo infine scelto numero 18“.

I produttori sono a conoscenza del ruolo più che rilevante che C-17 sta ricoprendo ultimamente in Dragon Ball Super. Nell’arco del Torneo del Potere, infatti, l’androide è uno dei guerrieri che sta offrendo un grande contributo alla salvezza del 7° Universo arrivando persino alla parte finale che contrappone il suo team a quello dell’11° Universo di Jiren, Toppo e Dyspo.

Attualmente non sappiamo se C-17 sarà in seguito incluso come personaggio giocabile tramite contenuto aggiuntivo a pagamento. Non appena ne sapremo di più vi informeremo.

Ricordiamo che sono state svelate le tracce e colonne musicali, tratte dalla serie animata di Dragon Ball, che saranno incluse nei duelli di Dragon Ball FighterZ. Qui per i dettagli.

Inoltre, Bandai Namco Entertainment ha svelato anche le le date della Open Beta: i giocatori potranno mettere alla prova le proprie abilità tra il 14 e il 15 gennaio 2018. Coloro che hanno preordinato il gioco potranno usufruire di slot extra per l’accesso anticipato a partire dal 13 gennaio.

In Italia, gli orari di prova per chi ha prenotato il gioco sono i seguenti: dalle 9.00 di sabato 13 gennaio alle 9.00 di domenica 14 gennaio. Invece, per il resto degli utenti, la Open Beta sarà disponibile dalle 9.00 di domenica 14 gennaio alle 9.00 di martedì 16 gennaio.

Per ora, i personaggi giocabili confermati sono i seguenti: Goku, Vegeta, Gohan, Trunks del Futuro, Crilin, Piccolo, Androide numero 16, Androide numero 18, Freezer, Cell, Majin Bu, Goku Super Saiyan Blue e Vegeta Super Saiyan Blue, Yamcha, Tenshinhan, Nappa, il Capitano Ginyu, Gotenks Super Saiyan 3, Kid Bu, Gohan Supremo, Beerus, Hit e Black Goku Super Saiyan Rosé.

In più, qui potete leggere il commento di Toriyama in persona sul videogioco e gli ultimi trailer che coinvolgono anche l’inedita Numero 21.

DRAGON BALL FighterZ, sviluppato da Arc System Works (Dragon Ball Z: Extreme Butōden, Guilty GearBlazBlueDragon Ball Z: Supersonic Warriors), uno dei più famosi sviluppatori di picchiaduro 2D, assicura tutta l’azione delle visuali classiche dei fighting game 2D con personaggi modellati in 3D.

DRAGON BALL FighterZ sarà disponibile in Italia dal 25 gennaio per Xbox One, PlayStation 4. Dal 26 gennaio le versioni digitali per console e PC via STEAM.

Fonte: SG

telegra_promo_mangaforever_2