Oblomov Edizioni: ecco le novità del primo trimestre del 2018

Pubblicato il 21 Dicembre 2017 alle 17:40

La casa editrice, capeggiata da Igort, presenta le sue novità per il prossimo anno.

Pronti a salpare, sempre con calma e lentamente, verso il nuovo anno? Oblomov Edizioni ci presenta già cosa troveremo nelle librerie e nelle fumetterie nei prossimi tre mesi. Ecco l’elenco delle novità:

Gennaio 2018
  • Pop-eye, di Giorgio Carpinteri: per la collana “Strip tease”, una raccolta di strisce irriverenti e dal tratto pop, con un protagonista detective di 7 anni chiamato Fredd. Cofondatore di Valvoline, Carpinteri è un autore la cui arte è apprezzata da Art Spiegelman, Charles Burn e Jean Pierre Dionnet.
  • Skin Deep – Sottopelle, di Charles Burns: per la collana “Gould”, una raccolta delle prime tre opere che precedono Black Hole. Si parte con Il male oscuro, “che cova sotto la superficie levigata del perbenismo americano”, per procedere con Dog boy, la vita di un ragazzo a cui è stato trapiantato il cuore di un cane, e finire con Bliss blister, un racconto di doni che forse portano la parola di Dio o forse no.
Febbraio 2018
  • La cura, di Daniele Brolli: per la collana “Strip Tease”, un viaggio introspettivo all’interno di una malattia devastante come la depressione. Disegni, racconti e poesie per uscire fuori dall’inferno della malattia.
Marzo 2018
  • El Borbah, di Charles Burns: per la collana “Gould”, anche questo volume precede Black Hole (così come il precedentemente menzionato Skin Deep). Cinque storie di un detective che indossa l’outfit tipico del wrestler (un detective in mutandoni e maschera) e che si destreggerà tra punk, nerd, folli in un’ambientazione dalle tinte punk e noir.
  • La foresta millenaria, di Jiro Taniguchi: per la collana “Hiroshige”, un lavoro firmato al 100% da Taniguchi. Una storia di un ragazzino che cerca di difendere la Natura contro la gretta avanzata dell’uomo, tutta interamente ad acquerello e senza il supporto degli assistenti di Taniguchi.
  • Carnet Selvaggio, di Zao Dao: per la collana “Yoshitoshi”, un’autrice di manuha poco più che ventenne, ma dall’arte sorprendente, pubblica un carnet di scene di combattimento tra uomini e demoni, immagini di animali mitici e paesaggi. Il tutto tramite la tecnica dell’acquerello, che padroneggia da vera professionista. Giovane e promettente, è già richiesta in tutto il mondo.

Articoli Correlati

Era temuto come tutti gli adattamenti live action in generale e ancor di più come tutti gli adattamenti live action di anime di...

23/11/2021 •

17:35

Le principali novità Disney Plus di Dicembre 2021 includono l’attesa serie The Book of Boba Fett, il film The Last Duel e...

23/11/2021 •

17:29

Da gennaio 2022 si spegneranno i 7 canali Mediaset Premium dedicati al cinema e alle serie su Sky e rimarrà Infinity Plus come...

23/11/2021 •

17:07