La sceneggiatrice ha scritto run di successo su Batgirl, Birds of Prey e Deadpool.

Gail Simone è intervenuta sul suo account Twitter per dare qualche consiglio agli aspiranti fumettisti:

“Primo, per l’amor di dio, ricordate che il lettore non sa cos’avete in testa. Il vostro unico lavoro è quello di trasmettere il vostro messaggio. Che siate professionisti o principianti, guai a voi se non scrivete il nome dei personaggi che dobbiamo riconoscere in seguito. Secondo, capite cosa deve stabilire una sequenza. Spesso, non mi viene detto dove sono i personaggi. Una sequenza non stabilisce solo il luogo ma anche il tono.”

“Terzo, quando abbiamo dimenticato che è importante sapere cosa vuole un personaggio? Non ho bisogno delle statistiche di un personaggio come in Dungeons & Dragons, voglio sapere cosa vuole. Qual è il suo scopo. Spesso mi vengono raccontate storie in cui si palesa una minaccia, attacca l’eroe, l’eroe contrattacca, bang, e continua nel prossimo numero. Se leggo la vostra storia e non so quali sono le motivazioni di un personaggio, è colpa dello sceneggiatore.”

“Inoltre, imparate cos’è una rivelazione. In quasi tutte le storie più riuscite, qualcuno nasconde un segreto, a prescindere dal genere. I segreti sono la nitroglicerina della narrazione. Infine, sto leggendo fumetti in cui tutti i personaggi parlano allo stesso modo. E’ già abbastanza brutto quando due personaggi non si distinguono per il loro modo di parlare. Se lo sono tutti, ricominciate da capo, avete sbagliato qualcosa.”

telegra_promo_mangaforever_2