Cinque gli appuntamenti in edicola.

Un soldato intrappolato dietro le linee nemiche, un solo uomo che può salvarlo: Nathan Never. Come risponderà l’Agenzia Alfa? Lo apprenderemo dalla lettura di Nathan Never 319, “Oltre le linee nemiche”. Il mensile, in edicola da martedì 19 dicembre, ha soggetto e sceneggiatura di Mirko Perniola, disegni di Andrea Cascioli e copertina di Sergio Giardo. Il sergente Rajnish Glover è un militare addestrato, capace; quel che si suole definire un ottimo elemento. Ora Rajnish si trova in pericolo, solo, dietro le linee nemiche, e chiede aiuto all’unico uomo che pensa lo possa salvare: Nathan Never. Il problema è che all’Eyes Security Service, l’agenzia africana di vigilanza e sicurezza per cui lavora, nessuno l’ha mai sentito nominare: Rajnish Glover sembra essere un fantasma.
L’inizio della storia più lunga e dolorosa di Morgan Lost è previsto per giovedì 21 dicembre, quando sarà disponibile nelle edicole l’albo inaugurale di Morgan Lost Dark Novels, “La sindrome di Biancaneve”. Il mensile ha testi di Claudio Chiaverotti, disegni di Max Bertolini, copertina di Fabrizio De Tommaso e colori dell’Arancia Studio. Forse Morgan Lost sta impazzendo, mentre un folle assassino imprigiona giovani donne in bare di cristallo e le osserva morire. Intanto, Lisbeth cerca di uccidere il Direttore Generale del Tempio della Burocrazia e Wallendream ha le ore contate.

Una misteriosa vicenda mette la Chiesa di fronte a Sciarada, ma Mercurio Loi è sempre un passo avanti, come vedremo nell’albo numero 8 della serie regolare mensile. “Il colore giallo”, questo il titolo della nuova uscita di Morgan Lost, è atteso in edicola da sabato 23 con soggetto e sceneggiatura di Alessandro Bilotta, disegni di Matteo Mosca, copertina di Manuele Fior e colori di Francesca Piscitelli. Lucia Palmieri è una contadinella che dice di incontrare la Madonna. La Chiesa, i pellegrini e la stessa Sciarada vogliono sapere la verità. Ma chi entra in azione per capire questa misteriosa vicenda è proprio Mercurio Loi.

Due gli appuntamenti sul fronte delle ristampe. Il primo è fissato per il 20 dicembre con Dylan Dog Super Book 73, quadrimestrale con al centro un drammatico Talent Show e una serie di inquietanti incidenti sul lavoro. L’albo ha copertina di Claudio Villa e presenta come prima storia “L’eliminazione” (Soggetto e sceneggiatura: Roberto Recchioni e Mauro Uzzeo; Disegni: Bruno Brindisi): invitato come spettatore a un talent show al quale partecipa la sua nuova fiamma, l’inquilino di Craven Road diventa ostaggio di un gruppo di terroristi che, armi in pugno, si impossessa dello studio. Il loro scopo è quello di proseguire con lo spettacolo, prendendo però alla lettera il concetto di “eliminazione”. La seconda storia dell’albo è “Le morti bianche” (Soggetto e sceneggiatura: Giovanni Gualdoni; Disegni: Montanari & Grassani): Dylan si fa assumere in incognito in una grande fabbrica alla periferia di Londra dove, da qualche tempo, una impressionante serie di incidenti sta mietendo vittime tra operai e impiegati. Il sospetto è che dietro a quegli apparenti infortuni sul lavoro si nasconda lo zampino del diavolo.

Venerdì 22 dicembre sarà poi la volta di Tex Classic 22. Il quattordicinale, intitolato “Avventura sul Rio grande”, ha soggetto e sceneggiatura di Gianluigi Bonelli, disegni di Aurelio Galleppini e Mario Uggeri, copertina dello stesso Galleppini e colori targati GFB Comics. Sul pacifico villaggio yaqui di Nube Gialla incombe l’ombra del dio Puma. Il culto, segretamente alimentato dalla vecchia Yauka e da suo figlio Toba, semina morte tra gli abitanti, giungendo a colpire persino il sakem della tribù. Tex e Tiger non si fanno spaventare e per il dio Puma e i suoi seguaci i giorni sono contati.

telegra_promo_mangaforever_2