Una giuria federale ha decretato che gli organizzatori del Salt Lake Comic Con hanno violato la legge sui marchi quando hanno usato impropriamente le parole “comic con”

In un verdetto pronunciato venerdì pomeriggio, la giuria si è schierata con il Comic-Con di San Diego, che aveva citato in giudizio l’evento di Salt Lake e i suoi organizzatori, Dan Farr e Bryan Brandenburg. La giuria ha rilevato che il marchio di commercio del San Diego Comic-Con è valido e Salt Lake Comic Con l’ha usato impropriamente ed illegittimamente.


Il Comic-Con di San Diego ha chiesto un risarcimento danni per 12 milioni di dollari da Farr, Brandenburg e dal Salt Lake Comic Con. Invece, la giuria ha assegnato loro solo $ 20.000, poichè non hanno rilevato alcuna violazione intenzionale del copyright.

“Mi sono sentito come fosse un pareggio”, ha detto Bryan Brandenburg, uno dei co-fondatori del Salt Lake Comic Con, in un’intervista venerdì su FOX 13.

San Diego Comic-Con International ha fatto causa nel 2014, accusando l’evento di Salt Lake di aver violato il loro marchio di commercio con le parole “comic con”. Salt Lake Comic Con ha insistito sul fatto che il termine è generico, indicando più di 100 altri eventi in tutto il Paese, che utilizzano il termine.

Il verdetto potrebbe potenzialmente influenzare altri eventi in tutti gli USA. In una dichiarazione, il Comic-Con di San Diego ha detto che tutto ciò che voleva era che Salt Lake smettesse di usare i suoi marchi:

Il San Diego Comic Con utilizza i marchi Comic-Con in connessione con le nostre convention di fumetti e arti popolari da quasi 50 anni. Abbiamo investito molto tempo, talento e risorse nel nostro brand, ottenendo il riconoscimento mondiale del Comic-Con che si tiene annualmente a San Diego. La giuria oggi ha confermato la validità dei marchi commerciali del San Diego Comic Convention. La giuria ha anche rilevato che Dan Farr Productions, Daniel Farr e Bryan Brandenburg hanno infranto i marchi della Convention di San Diego. La San Diego Comic Con rispetta la decisione della giuria. Sin dall’inizio, tutto ciò che chiedevamo ai convenuti era di smettere di usare i nostri marchi Comic-Con. Oggi abbiamo ottenuto un verdetto che ci permetterà di raggiungere questo obiettivo. Per questo siamo grati.

Brandenburg ha detto che stavano valutando se proporre appello. Al momento, Salt Lake Comic Con ha avviato un procedimento con l’Ufficio marchi degli Stati Uniti per annullare il marchio del San Diego Comic-Con. Per ora, ha detto, continueranno a usare il nome “comic con”.

“Sì, perché c’è la possibilità di appello e c’è un procedimento di cancellazione presso l’ufficio marchi”, ha detto Brandenburg a FOX 13. “Ora, dopo che le mozioni avanzeranno, loro otterranno un’ingiunzione per far cambiare il nostro nome, il che potrebbe essere una possibilità. Ad oggi, tuttavia, non siamo obbligati a cambiare il nostro nome.”

Gli organizzatori del Salt Lake Comic Con in precedenza hanno riferito a FOX 13 che la battaglia legale non influirà sulla loro capacità di organizzare il prossimo evento, che attirerà più di 100.000 persone nel Salt Palace.

telegra_promo_mangaforever_2