ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER sui prossimi episodi di Boruto: Naruto Next Generations.

Il numero doppio 2 e 3 di Weeky Shonen Jump (Shueisha), disponibile in Giappone da lunedì 11 dicembre 2017, svelerà che la serie animata di Boruto: Naruto Next Generations, al momento impegnata con Boruto e compagni alle prese degli esami di diploma all’Accademia Ninja (con tanto di test dei campanellini tenuto da Kakashi), trasporrà presto gli eventi di Boruto: Naruto the Movie, il lungometraggio la cui sceneggiatura e character design sono stati ideati da Masashi Kishimoto stesso.

Il lungometraggio, inedito in Italia, ha debuttato in Giappone nel 2015 ed è stata la terza opera canonica (dopo l’ultimo capitolo di Naruto e lo spin-off di Sarada Gaiden) che ci presenta la nuova generazione di ninja.

La rivista manga svelerà anche la prima key visual che annuncia l’adattamento del film. Eccola di seguito:

Il poster ci mostra Boruto, Sarada, Mitsuki, Sasuke, Naruto, Momoshiki e Kinshiki Otsutsuki (i due villain del film) e un nuovo personaggio che è stato pensato da Kishimoto, ma che non ha avuto modo di apparire nel lungometraggio. Dal design si comprende che è un Otsutsuki, quindi un villain, ma per scoprire i dettagli in merito dovremo attendere i prossimi episodi dell’anime.

Inoltre, a causa delle restrizioni dovute al metraggio dei film, Masashi Kishimoto è stato costretto a tagliare diverse parti dalla bozza originale, ma è stato confermato che proprio queste parti inedite che ancora non conosciamo (e ripetiamo, ideate da Kishimoto in persona) saranno introdotte nell’anime di Boruto che in Giappone è trasmesso ogni mercoledì.

Questo è quanto per ora, non appena ne sapremo di più vi informeremo.

E non è finita qui. C’è un’altra novità per il futuro dell’anime di Boruto.

Secondo quanto riportato dalle attendibili riviste televisive giapponesi, a dicembre 2017, nel filone della serie animata di Boruto: Naruto Next Generations sarà trasmesso un episodio che trasporrà il capitolo autoconclusivo speciale, scritto e disegnato da Masashi Kishimoto ad aprile 2016, dedicato alle origini di Mitsuki, il figlio artificiale di Orochimaru e compagno di squadra di Boruto Uzumaki e Sarada Uchiha.

Il capitolo manga speciale, che segna l’ultima opera manga cartacea disegnata e illustrata da Masashi Kishimoto, è stato pubblicato nel 2016 su Weekly Shonen Jump per celebrare l’inizio della serializzazione, cominciata poi a maggio dello stesso anno, di Boruto: Naruto Next Generations, ovvero il sequel di Naruto scritto da Ukyo Kodachi, disegnato da Mikio Ikemoto ed edito e supervisionato da Masashi Kishimoto.

Il one-shot extra, intitolato Naruto Gaiden – Michita Tsuki ga Terasu Michi (Naruto Extra: La Strada Illuminata dalla Luna Piena), è disponibile per la lettura in Italia nel 1° volume di Boruto: Naruto Next Generations disponibile dal 2 novembre 2017 grazie a Planet Manga.

Dal momento che sono disponibili anche le trame dei prossimi episodi dell’anime di Boruto: Naruto Next Generations, ecco di seguito una delle prime per l’episodio 39, ossia l’episodio che trasporrà il capitolo extra.

L’episodio andrà in onda il 27 dicembre 2017 e si intitola “La Strada Illuminata dalla Luna Piena”:

Le radici di Mitsuki sono originarie di una altro villaggio, il Villaggio del Suono, ma da quando ha incontrato Boruto e gli altri, ha deciso che resterà ancora al Villaggio della Foglia e diventare un ninja. Mitsuki, tuttavia, ha una passato turbolento il quale gli ha tolto i ricordi e fatto perdere l’identità insieme agli obiettivi che aveva in mente di raggiungere per poi risvegliarsi in un laboratorio poco familiare. Ma presto, il mistero e i tanti pensieri che aleggiano intorno a Mitsuki troveranno chiarezza“.

https://twitter.com/otakunews001/status/938733762115985409

Jump svelerà anche i character design di Masashi Kishimoto per Orochimaru, Mitsuki e per il cattivo Uzu, ovvero i tre personaggi principali del one-shot.

BORUTO: Naruto Next Generations è disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 18 capitoli, e i primi 11 sono raccolti in 3 volumi. Il  è disponibile dal 2 novembre.

Tre romanzi sono basati sul franchise di Boruto: Naruto Next Generations. Il primo è disponibile in Giappone dal 2 maggio; il secondo, invece, dal 4 luglio; il terzo è disponibile dal 4 settembre; il  è disponibile 2 novembre 2017.

In Italia, il primo volume del manga è stato pubblicato il 2 novembre sotto l’etichetta di Planet Manga.

La serie animata omonima, prodotta da Studio Pierrot, è in corso d’opera dal 5 aprile 2017 e attualmente sono stati trasmessi 36 episodi su TV Tokyo.

Fonte: SS

telegra_promo_mangaforever_2