Il fumetto di James O’Barr torna sul grande schermo.

Alex Proyas, regista de Il Corvo, è intervenuto su Facebook con il seguente post intitolato “Perché credo che Il Corvo non debba essere rifatto”, nel quale sostiene:

“Ho avuto il privilegio di conoscere Brandon Lee, era un attore giovane e immensamente dotato, con un grande senso dell’umorismo e un futuro radioso davanti a lui. Ho anche avuto il privilegio di poterlo chiamare amico. La nostra relazione professionale tra attore e regista è andata oltre la mera collaborazione. Abbiamo realizzato un film che ha toccato molte persone.”

“Non mi sono preso i meriti per Il Corvo. Volevo che fosse il film di Brandon, perché lo era, e perché non ha più potuto farne altri. Ha apportato tutta la sua passione al film ed è diventato la sua eredità. So che ne sarebbe stato orgoglioso.”

“Ho terminato il film per Brandon, lottando con il dolore grazie all’enorme sostegno del cast e della troupe. Amavano tutti Brandon. Eravamo pervasi dalla forza dello spirito di Brandon e dalla sua ispirazione. Non solo dal meraviglioso lavoro di Brandon come attore ma anche dalla sua umanità che ha toccato tutti noi.”

“Nessuno vorrebbe girare il remake de Il Corvo se nell’originale non ci fosse stato Brandon Lee. Se non fosse stato per lui, non avreste mai sentito parlare di questo piccolo fumetto underground. E’ il film di Brandon. Credo sia un caso speciale in cui Hollywood dovrebbe far sì che resti il testamento del talento immenso e del sacrificio finale di un uomo e che non permetta ad altri di riscrivere la storia o aggiungere altro. So che sono stati fatti dei sequel e delle serie tv, ma la nozione di rebootare la storia e il personaggio originale, un personaggio portato in vita da Brandon ad un prezzo altissimo, mi sembra davvero sbagliato.”

“Vi prego, fate che resti il film di Brandon.”

Corin Hardy (The Nun) dirigerà il remake de Il Corvo. Jason Momoa (Aquaman nel DC Universe cinematografico, Khal Drogo in Game of Thrones) interpreterà Eric Draven. Le riprese partiranno il prossimo febbraio.

Il film sarà prodotto dalla Sony dopo essere stato sviluppato per dieci anni dalla Relativity.

telegra_promo_mangaforever_2