Cardcaptor sakura: clear card-hen
Regali di Natale in anteprima. Il buon caro e vecchio Babbo Natale sotto l’albero è pronto a lasciarci alcune interessanti sorprese per una felice, e ricca di speranze, nuova stagione di anime.

Certo, bisogna ammetterlo, se si considerano le serie che avranno una seconda stagione dopo anni di attesa e quelle che continuano la programmazione anche nei mesi freddi (Black clorever, Food wars 3 e Sangatsu no lion 2 solo per citarne alcune) sarà molto dura per gli anime “nuovi” farsi strada tra i colossi.

Nonostante tutto, questo inverno vede alcuni interessanti titoli che promettono piuttosto bene. Le saghe che verranno trasmesse si dividono tra quelle che cercano di emergere portando avanti storie e trame del tutto originali, ad altre che partano da un’ambientazione già vista e rivista, ma provano comunque a dargli quel qualcosa di diverso per distinguersi dalla massa.

La sfida per il migliore anime originale della stagione invernale 2018 è aperta. Sarà difficile spostare dalle prime posizioni i sequel, però è anche vero che non si giudica un libro dalla copertina e per il momento, a parte alcune immagini e una trama striminzita, non si sa molto altro di questi anime.

Le sorprese, sia positive che negative, potrebbero essere molte.

 

8 – Grancrest senki

Grancrest senki

Si sente odore di rivoluzione e ribellione in Grancrest Senki. In un continente governato dal caos, in cui i signori che dovrebbero proteggere il popolo fanno a gara a chi ottiene più potere e ricchezze. Guerre, furti, scontri armati e saccheggi sono all’ordine del mondo.

In mezzo al caos si fanno avanti la maga solitaria Shiruka e il cavaliere errante Theo. Insieme stringono un solenne patto: unire le forze per riformare il continente e liberarlo dal caos e dalla guerra tra i signori che lo governano.

telegra_promo_mangaforever_2