Dark Universe: Guillermo del Toro è pentito di non aver accettato l’offerta della Universal

0
La Moglie di Frankenstein dovrebbe essere il prossimo film della saga.

Intervistato da TimesTalks, Guillermo del Toro (Hellboy, Pacific Rim, The Shape of Water), ha dichiarato: “Ho detto no a progetti enormi e non mi sono mai guardato indietro. L’unica volta che mi sono pentito è stato nel 2007, quando la Universal mi ha chiesto in modo incredibilmente bello e gentile di occuparmi del Monster Universe. Volevano darmi le redini di diverse proprietà e non ho accettato. Me ne pento. Mi sto confessando. Mi pento. E’ l’unica cosa di cui mi sia mai pentito.”

Come recentemente annunciato, Alex Kurtzman e Chris Morgan, le due principali menti creative dietro il Dark Universe, l’universo cinematografico coeso dei mostri classici Universal Pictures, hanno abbandonato il franchise.

Kurtzman è al lavoro su nuovi progetti per la CBS, tra cui Star Trek: Discovery. Morgan torna al lavoro sul franchise di Fast & Furious e sta scrivendo lo spin-off con Dwayne Johnson e Jason Statham che uscirà nel 2019.

Le riprese de La Moglie di Frankenstein, secondo capitolo della saga dopo La Mummia, sono state rinviate a data da destinarsi. Il film sarà diretto da Bill Condon (La Bella e la Bestia). Javier Bardem interpreterà il mostro di Frankenstein. Tra gli altri film in programmazione c’è L’Uomo Invisibile con Johnny Depp.

Tuttavia, al momento, il progetto Dark Universe potrebbe trovarsi in fase di stallo.

telegra_promo_mangaforever_2