American Gods perde i suoi showrunner

0
La serie è basata sul romanzo di Neil Gaiman.

Variety riporta che Bryan Fuller e Michael Green, showrunner di American Gods, hanno lasciato la serie. In un primo momento, Deadline ha annunciato che Neil Gaiman, autore del romanzo originale, sarebbe subentrato come showrunner, ma lo scrittore ha risposto su Twitter: “No, non è vero. Lavoro come showrunner nel Regno Unito per Good Omens fino all’anno prossimo. Poi mi ritirerò dall’incarico e tornerò a scrivere romanzi per vivere.”

Stando alle fonti, Freemantle Media, la casa di produzione della serie, era insoddisfatta per la mancanza di progressi nella prima stagione di American Gods a causa anche degli impegni dei due showrunner con altre produzioni.

Basata sul romanzo fantasy di Neil Gaiman, la serie tv segue le vicende dell’ex-detenuto Shadow Moon (Ricky Whittle) che accetta un lavoro da parte del misterioso Mr. Wednesday (Ian McShane) restando coinvolto in una guerra tra gli antichi e i nuovi dei. Emily Browning (Una serie di sfortunati eventi, Sucker Punch) sarà Laura Moon, la moglie di Shadow che ha atteso il rilascio del marito senza sapere che darà inizio ad un viaggio inaspettato. Nel cast anche Gillian Anderson (X-Files) nel ruolo di Media.

Pubblicato nel 2001, American Gods è stato tradotto in 30 lingue ed ha vinto i premi Hugo, Nebula e Bram Stoker. Il romanzo racconta di una guerra tra antichi e nuovi dei. Le tradizionali divinità bibliche stanno perdendo fedeli mentre cresce il potere dei nuovi dei che rappresentano i valori della società moderna: denaro, tecnologia, media, celebrità e droga. Shadow Moon, un ex-carcerato, diventa la guardia del corpo di Mr. Wednesday, un truffatore sotto le cui spoglie mortali si cela uno degli antichi dei. I due intraprendono un viaggio per riunire gli alleati nella battaglia contro i nuovi dei.

telegra_promo_mangaforever_2