One Piece: Eiichiro Oda consiglia di rileggere il manga per comprenderlo di più

0
Anche se dopo 20 anni di serializzazione e dopo più di 800 capitoli all’attivo è un po’ complicato.

One Piece è uno dei manga più longevi e ricchi di contenuti della storia dell’arte giapponese e, proprio per queste motivazioni, molti lettori hanno deciso di darci un taglio e gettare la spugna, mentre altri persistono e continuano a sostenere Oda, ma con il triste e sempre più ricorrente sentimento di perdersi o di non comprendere appieno un determinato momento della lunga avventura dei nostri pirati preferiti.

Per potere risolvere questo disagio, sebbene da un lato sia abbastanza banale, Eiichiro Oda ha consigliato di rileggere gli archi narrativi più vecchi al fine di comprenderne la maggior parte di quanto raccontato. In particolare, nel corso di un intervista con il suo editor su Weekly Shonen Jump, Oda ha svelato che rileggere nuovamente un arco di One Piece dopo che lo ha concluso, la storia scorrerà meglio e potremo comprendere maggiori dettagli.

Oda ha svelato che provava anche lui la stessa e identica sensazione quando il suo editor, Hattori, gli ha svelato che quando ha seguito settimana dopo settimana il grande arco narrativo di Marineford non lo aveva colto al massimo. Hattori ha sempre pensato che l’arco fosse fantastico, questo non è da mettere in discussione, ma non lo aveva compreso nella sua interezza.

L’editor ha anche detto che quando è stato sollevato dall’incarico di seguire One Piece, ha riletto Marineford e lo ha trovato ancora più meraviglioso. In merito, Oda ha dichiarato che se percepisci solo che sia bello (in questo caso l’arco di Marineford), allora, così come ha fatto anche l’autore, la scelta giusta è di tornare indietro e di rileggerlo in modo da comprenderlo meglio e da apprezzarne di più la sceneggiatura.

In più, Eiichiro Oda, nonostante la fama e la fiducia degli appassionati, prova ansia per la sua opera e per il giudizio dei lettori. Si ferma molto a riflettere ed è influenzato da ciò che penseranno i fan sulle sue storie. Eccole parole di Oda:

Quando disegno cerco sempre di immaginare quale sarà la reazione dei lettori. E’ spaventoso quando la loro reazione è più grande di quella che ti aspettavi perchè, a causa delle riflessioni, significa che non stai controllando il feedback del tuo manga“.

Even Oda advocates that re-reading current arcs puts them in a much better light, as opposed to what he thought may be "lacking" (or for some us, "arcs that are dragging") from OnePiece

Apprezziamo il consiglio del maestro, ma dopo 20 anni di serializzazione, con più di 800 capitolo e con una storia ancora in mare aperto, è comunque giusto tenere in considerazione che è anche complicato per i lettori rileggere storie più regresse ed essere, al tempo stesso, in pari.

One Piece è un manga Shonen scritto e disegnato da Eiichiro Oda sulle pagine di Weekly Shonen Jump (Shueisha). Il manga è in corso d’opera dal 1997 ed è composto da 886 capitoli al momento.

I primi 869 sono raccolti in 86 volumi. Il manga sta ispirando una serie animata, videogiochi, special televisivi, lungometraggi, OAV, merchandising e tanto altro. In Italia il manga è edito da Star Comics e attualmente la pubblicazione è giunta al volume numero 84.

La serie animata, che ha superato gli 800 episodi e continua ancora a procedere settimanalmente su Fuji TV, è prodotta da Toei Animation e attualmente sta trasponendo gli eventi di Whole Cake Island.

Fonte: CB