ATTENZIONE: L’articolo contiene SPOILER sugli attuali eventi del manga di Boruto: Naruto Next Generations.

Nel corso dell’ultimo capitolo del manga di Boruto: Naruto Next Generations, scritto da Ukyo Kodachi, disegnato da Mikio Ikemoto ed edito e supervisionato da Masashi Kishimoto, il numero 18, Boruto e i suoi compagni di team hanno accompagnato lo scienziato Katasuke nel suo laboratorio per condurre esperimenti e migliorie al nuovo braccio artificiale che consente all’utilizzatore di assorbire tecniche (emulando la tecnica degli Otsutsuki).

Boruto, dopo aver dato uno sguardo alla tecnologia ninja e averla apprezzata da un punto di vista significativo, è contattato dal padre Naruto Uzumaki, il Settimo Hokage del Villaggio della Foglia, in merito alla scomparsa di Konohamaru e del suo compagno di squadra Mugino mentre erano in missione al confine del Villaggio e il loro segnale non è più raggiungibile.

Dal momento che Boruto, Sarada e Mitsuki sono più vicini all’ultima posizione di Konohamaru, Naruto gli chiede di verificare cosa sta succedendo e, nonostante siano ancora dei ninja con un’esperienza limitata, accettano senza esitazione. Naruto, tuttavia, è preoccupato di quanto sta accadendo perchè la scomparsa di Konohamaru potrebbe essere collegata alla nuova minaccia della nuova organizzazione Kara (che possiede le stesse fattezze della famosa Organizzazione Alba) il cui obiettivo c(he attualmente conosciamo) è di dominare il mondo dei ninja e attaccare il Villaggio della Foglia perchè lì è stato ritrovato il loro prezioso contenitore perduto.

Infatti, Konohamaru (nonchè maestro di Boruto, Sarada e Mitsuki) si trovava proprio nel luogo del ritrovamento del contenitore e si è visto, seppur di spalle, un membro dei Kara che attaccava il maestro e il suo compagno, senza permettere di conoscere a noi lettori cosa sia successo.

In altre parole, concluso questo breve resoconto, Boruto è il più vicino al luogo del mistero pertanto lui è il suo team potrebbero intercettare il nemico ed innescare uno scontro mortale dal risultato inaspettato. Non sappiamo la forza dell’Organizzazione, ma sicuramente causeranno ingenti problemi al mondo dei ninja.

In più, i nuovi ninja potrebbero imbattersi in Kashin Koji o in Ao, il ninja della Nebbia che un tempo era alleato nella Quarta Guerra Mondiale dei Ninja per poi vendersi al nemico.

Il prossimo capitolo di Boruto: Naruto Next Generations arriverà nella seconda settimana di dicembre, pertanto attendiamo ancora un po’ per conoscere nuovi dettagli sugli eventi e, soprattutto, la vera stoffa dei ninja della nuova generazione.

BORUTO: Naruto Next Generations è disegnato da Mikie Ikemoto (assistente di Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”) con la supervisione di Masashi Kishimoto il quale si occupa anche di essere l’editor. L’opera si pone come seguito al manga “NARUTO”. Attualmente sono stati pubblicati 18 capitoli, e i primi 11 sono raccolti in 3 volumi. Il  è disponibile dal 2 novembre.

Tre romanzi sono basati sul franchise di Boruto: Naruto Next Generations. Il primo è disponibile in Giappone dal 2 maggio; il secondo, invece, dal 4 luglio; il terzo è disponibile dal 4 settembre; il  è disponibile 2 novembre 2017.

In Italia, il primo volume del manga è stato pubblicato il 2 novembre sotto l’etichetta di Planet Manga.

La serie animata omonima, prodotta da Studio Pierrot, è in corso d’opera dal 5 aprile 2017 e attualmente sono stati trasmessi 34 episodi su TV Tokyo.

telegra_promo_mangaforever_2